Startup & Entrepreneurship

Software République, l’Europa e la corsa alla mobilità sostenibile

Software République

Software République, l’Europa in prima fila nella corsa alla mobilità sostenibile. Il nuovo progetto di Renault per il futuro del settore

Software République nasce nell’aprile di quest’anno ed è un progetto che coinvolge Renault con Atos, Dassault Systèmes, Orange, STMicroelectronics e Thales. L’idea è sviluppare nuove soluzioni intelligenti e sostenibili per la mobilità del domani.

Le aziende di cui sopra hanno unito le loro capacità per lavorare insieme a nuovi progetti per la mobilità; partendo da questo ecosistema, Software République vuole aprire i propri confini a collaborazioni esterne e soprattutto alle startup.

Intanto è stata già lanciata la prima call di open innovation, la Mobility 4.0 Challenge, alla quale è possibile candidarsi fino al 13 ottobre.

Software République avrà la sua sede al Renault Technocentre, alla periferia di Parigi. Il progetto della sostenibilità parte, addirittura da questo quartier generale: Odyssée è un palazzo costruito in legno; cosa che permette di risparmiare circa 1 tonnellata di CO2 per metro quadrato e ha oltre 1000 metri quadri di pannelli solari sul tetto. Insomma un edificio a bassissimo impatto ambientale, che rispecchia pienamente le intenzioni del gruppo.

I progetti futuri di Software République

Software République parte da quello che può essere considerato “un sogno”: la Renaulution. Una svolta tecnologica e ambientale che coinvolge il colosso francese dell’automotive, Renault.

Dietro questa rivoluzione  Luca De Meo, CEO di Renault, che ha lavorato anche con Toyota, Fiat, Seat e Volkswagen.

Un programma per il futuro che parte dalla trasformazione del settore che si avvia gradualmente verso l’elettrico e la sostenibilità ambientale. Gli obiettivi, infatti, prevedono che entro il 2025, Renault riesca a vendere oltre il 65% di veicoli elettrici, per arrivare al 90% entro il 2030.

Alla base dell’idea di Software République c’è la voglia di far convergere le idee e le competenze delle aziende in questione verso i nuovi trend del futuro. Si parla, quindi, di passaggio all’elettrico, sostenibilità ambientale, intelligenza artificiale, sicurezza informatica, connettività e via dicendo; tutto legato ai nuovi servizi di mobilità intelligente e sostenibile.

Oltretutto il progetto dovrebbe fungere anche da incubatore di startup con contatti e connessioni tra le varie aziende internazionali e i principali poli universitari europei. Un modo per permettere all’imprenditoria di collaborare ed entrare in simbiosi con le menti più brillanti del mondo accademico.

Software République vuole mantenere l’Europa al centro dell’innovazione legata alla mobilità del futuro sostenibile e tecnologica; trasformando il vecchio mondo nel nuovo centro per le tecnologie legate a questi due settori.

Software République, l’Europa e la corsa alla mobilità sostenibile

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: