Startup & Entrepreneurship

Startup italiane nel 2021: sono già 5 quelle da tenere d’occhio

startup italiane 2021

Ecco un focus su 5 realtà italiane che meritano attenzione in questo primo trimestre dell'anno. Quali sono le 5 startup italiane del 2021?

Archiviato il 2020, siamo in un anno che si pone grandi obiettivi di rilancio nel settore dell’innovazione: prosegue il trend positivo dopo un anno terribile in cui, nonostante la pandemia, hanno visto la luce oltre 1300 startup e pmi innovative, con un incremento del 10,4% rispetto all’anno precedente (2019) (Relazione Annuale su startup e pmi innovative). Nella rubrica seguente, un focus su 5 realtà italiane che meritano attenzione in questo 2021.

Le 5 startup italiane da tenere d’occhio nel 2021

La prima delle 5 startup italiane di cui vi parlerò, è in realtà l’ultima arrivata, mi spiego meglio: lo scorso Gennaio ho avuto modo di seguire il CES, l’evento tech consumer per antonomasia andato in onda online (se ve lo siete perso vi rimando a questo articolo: spremutedigitali.com/ces-2021-story); una startup italiana, sulle 53 che hanno partecipato grazie al supporto dell’ICE, ha stimolato il mio interesse a un punto tale da decidere di inserirla in questa mia personale classifica, stilata senza gerarchia, all’ultimo momento.

Cubbit la startup italiana del Cloud Computing e Data

Per quanto riguarda la tecnologia Cloud Computing e Data segnalo la startup innovativa Cubbit che fornisce servizi di Cloud storage distribuito, sicuro, criptato e sostenibile. La startup ha raccolto più di 3 milioni di euro tramite investitori e stretto partnership importanti con realtà come Techstars.

Un nuovo modo per archiviare i tuoi dati, in totale sicurezza e inquinando anche di meno! Merita un approfondimento sicuramente, intanto date un’occhiata al loro sito.

Foodchain, quando la Blockchain si unisce al cibo

Dal produttore al consumatore, c’è di mezzo… La filiera alimentare!

Ecco un’altra realtà che proverò a tenere d’occhio, anche se a tracciare sono decisamente più bravi loro. Infatti, Foodchain è una startup nel settore agroalimentare che, tramite l’utilizzo della tecnologia Blockchain, traccia e autentica digitalmente i prodotti alimentari lungo tutta la filiera.

Una potenziale svolta per un settore di cui vediamo, e appena conosciamo, solo la punta dell’iceberg dimenticandoci cosa c’è dietro anche in una piccola passata di pomodoro, spesso svenduta dalla grande distribuzione.

AB Zero mobilità tecnologica ad uso medico

Per quanto riguarda il settore della mobilità tecnologica, in particolare l’utilizzo di droni per uso medico, segnalo Ab Zero, startup incubata al Polo Tecnologico di Navacchio e fresca del premio “#mygalileodrone” che tramite dispositivi innovativi permette di trasportare materiale medico in totale sicurezza mantenendo gli standard qualitativi necessari per la conservazione del prodotto, fino al momento della consegna e utilizzo.

Milkman: l’appuntamento con il delivery

Quante volte vi è capitato di ordinare un prodotto online e scoprire di non essere a casa al momento della consegna? Quale soluzione avete trovato? Pacco consegnato alla vicina? Al bar in piazza? Spinto sotto al cancello del giardino?

La startup Milkmann ha sviluppato un’app che permette di gestire il servizio di consegna a domicilio basandosi sulle vostre disponibilità; il sistema tramite un algoritmo, interno al software proprietario, permette di gestire le tempistiche per il recapito in funzione delle esigenze espresse tramite l’utilizzo di fattorini Milkman presenti nella tua zona che prenderanno in carico la merce fino al conferimento.

Laborplay, la gamification a servizio dei team-work

Per il settore della gamification segnalo la startup innovativa Laborplay che fa giocare, in maniera digitale, le aziende e i loro dipendenti tramite l’implementazione di attività ludiche legate al contesto aziendale.

Dai corsi formativi alla selezione del personale, sono diversi i servizi, personalizzabili in base alle esigenze, offerti da questa azienda che stimola i dipendenti al pensiero “outside the box”.

Con la speranza e l’augurio che questo 2021 sia un anno di ripartenza un po’ per tutti; passo la palla a voi, avete qualche startup da consigliarmi e da tenere d’occhio?

Startup italiane nel 2021: sono già 5 quelle da tenere d’occhio

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: