Startup & Entrepreneurship

La startup Exein chiude un round da 6 milioni di euro

Exein

La startup romana Exein chiude un round da 6 milioni di euro. Tutte le novità del settore degli investimenti

La società di cybersecurity romana Exein, con founder Gianni Cuozzo e con CFO Gerardo Gagliardo, ha chiuso un round di investimento di serie A da 6 milioni di euro.

A co-guidare l’aumento di capitale, Future Industry Ventures; fondo di investimento riguardante il futuro dell’industria e consigliato dagli esperti di venture capital Redstone, e eCapital Enterpreneurial Partners.

Ha partecipato al round anche United Ventures, il fondo italiano venture capital che investe principalmente nelle tecnologie digitali e che, nel 2018, aveva guidato il primo round di Exein; non molto tempo dopo la sua fondazione.

Orrick ha assistito Exein nell’operazione di investimento, con un team guidato da Attilio Mazzilli, Livia Maria Pedroni ed Elena Cozzupoli.

Exein e il futuro della tecnologia

Stanno aumentando i dispositivi embedded, come router, telefoni, automobili e dispositivi industriali; ma anche la possibilità di ricevere cyberattacchi, o essere esposti a falle di sicurezza.

Entro il 2022, il 70% delle organizzazioni che non dispongono di un aggiornamento del firmware rischieranno violazioni, proprio per la vulnerabilità del firmware stesso.

La startup ha quindi realizzato degli strumenti open-source per la protezione e il monitoraggio remoto. Il tutto concepito per aiutare i sistemi integrati a riconoscere e ad allontanare comportamenti indesiderati.

Si tratta di strumenti che potranno rivelarsi particolarmente utili per i circa 30 miliardi di dispositivi IoT che, secondo alcune previsioni, saranno in funzione entro il 2025; poiché non ci si affida più a misure esterne per garantirne la sicurezza, ma Exein fa leva sulla sicurezza incorporata, come un sistema immunitario che agisce da dentro il dispositivo.

È una soluzione facile da integrare, che fornisce strumenti accessibili agli sviluppatori addetti al firmware, rendendo, così, più semplice l’accesso alla sicurezza.

L’aumento di capitale sosterrà il rafforzamento e la crescita internazionale di Exein; lo sviluppo di nuovi prodotti, che consentiranno l’espansione della startup in altri settori all’avanguardia delle tecnologie IoT. Tra questi settore medicale e quello dell’automotive. La società intende, inoltre, ampliare il suo team, assumendo vari profili ad alta specializzazione tecnologica.

La startup Exein chiude un round da 6 milioni di euro

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: