Startup & Entrepreneurship

EpiCura, poliambulatorio digitale, chiude un round da 5 milioni con Europ Assistance Italia lead investor

EpiCura

EpiCura, il poliambulatorio digitale, chiude un round da 5 milioni di euro con Europ Assistance Italia lead investor

Mirco Calvano

Contributor

Pubblicato: 17 Settembre 2021

EpiCura ha chiuso un round serie A da cinque milioni di euro, tre dei quali sono stati messi da Europ Assistance Italia, compagnia di assistenza privata del Gruppo Generali, lead investor.

Fondata a Torino, EpiCura è il primo poliambulatorio digitale in Italia realizzato per innovare il campo sanitario e dell’assistenza alla persona; l’idea è fornire in maniera comoda e veloce prestazioni sanitarie e socio-assistenziali dovunque il paziente ne abbia bisogno.

Tramite un network di professionisti e strutture in Italia, EpiCura offre un modello di prenotazione che consente ai pazienti di ricevere le prestazioni in meno di 24 ore, 7 giorni su 7.

Più di tremila famiglie in tutta Italia, finora, si sono servite di EpiCura, che ha fornito oltre 31mila ore di servizi. La startup, alla sua terza raccolta di capitali, ha raccolto in totale circa 8 milioni di euro. La raccolta è importante soprattutto per il livello dei soci che sono entrati. Europ Assistance Italia, con un investimento di tre milioni, ha ricoperto il ruolo di lead investitor.

EpiCura, i principali investitori nel progetto

La società di servizi di assicurazione casa e viaggi ed assistenza stradale è entrata in EpiCura con una logica di partner industriale; allo scopo di offrire i servizi socio-assistenziali della startup ai suoi clienti in tutta Italia.

Accanto ad essa compaiono investitori legati al network di Ersel, specialista nella gestione dei patrimoni, che ha già affiancato alcune tra le principali startup italiane nella strutturazione delle operazioni attraverso Simon Fiduciaria.

Infine, anche l’iniziale gruppo di angel investitor e il club degli investitori hanno seguito il nuovo aumento di capitale. In una nota si è spiegato che, con i fondi raccolti, EpiCura continuerà la semplificazione di un settore tradizionale come quello sanitario e socio-assistenziale che, ancora oggi, sembra essere poco flessibile e non soddisfa granché i bisogni di pazienti e family care giver.

Si muove proprio verso questo obiettivo il servizio di assistenza anziani a lungo termine; con badanti per assistenza notturna, assistenza continuativa e badanti conviventi, immesso sul mercato dalla startup a dicembre 2020. Per tali attività EpiCura, oltre a scegliere il professionista, gestisce anche le pratiche burocratiche di inserimento ed assunzione. Con questa operazione, la startup potrà inoltre continuare l’espansione nazionale, entrando in altre città chiave ed offrendo nuovi servizi, ed investendo al tempo stesso, sull’evoluzione della sua digital health platform, con cui si ha accesso al suo sistema.

EpiCura, poliambulatorio digitale, chiude un round da 5 milioni con Europ Assistance Italia lead investor

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: