Future Trends & Tech

Dopo quattro anni su Marte le radiazioni diventano troppo pericolose

radiazioni su marte

Dopo quattro anni su Marte le radiazioni diventano troppo pericolose. Le idee degli scienziati per colonizzare il Pianeta Rosso

Un gruppo internazionale di scienziati ha descritto con precisione il pericolo delle radiazioni per gli esseri umani che potrebbero andare a colonizzare Marte. Secondo lo studio, su cui poi si baseranno le future missioni, più di quattro anni su tale pianeta supererebbero l’esposizione sicura alle radiazioni per gli umani.

Uno dei rischi per quanti si avventureranno sul Pianeta Rosso è costituito da radiazioni di particelle provenienti dal Sole e da galassie e stelle lontane. Gli esseri umani, infatti, normalmente sono protetti da queste radiazioni dalla magnetosfera terrestre; ovviamente viaggiare nello spazio per periodi lunghi rende i cosmonauti molti più esposti e sensibili a questi pericoli.

Viaggio su Marte, come sopravvivere alle radiazioni?

Secondo gli studiosi, in una missione su Marte più lunga di quattro anni gli astronauti sarebbero esposti a livelli pericolosamente alti di radiazioni, che provengono dall’esterno del nostro sistema solare. Anche con una schermatura sufficiente sulla navicella spaziale diretta verso Marte non ci sono certezze; ovviamente l’ideale sarebbe pensare a una missione umana sul pianeta rosso di breve durata. Ma ne varrebbe la pena?

Se pensiamo al tempo di percorrenza; a quello per installare il campo base e via dicendo, appare evidente che si supererebbero abbondantemente i quattro anni prima di poter iniziare la missione.

La spedizione dovrebbe inoltre partire dalla Terra quando l’attività solare è al suo apice; cioè quando le particelle più pericolose provenienti da galassie lontane sono deviate dall’aumento dell’attività solare. Dal momento che un volo spaziale su Marte, con le attuali tecnologie, richieda circa nove mesi, bisognerà fare tutto in meno di due anni.

Ovviamente, stiamo ancora parlando di un’ipotesi in continuo divenire; tanto è vero che la NASA e le altre agenzie spaziali del mondo, stanno lavorando a nuovi sistemi per rendere quanto più sicura possibile la permanenza umana sul pianeta rosso.

Ancora non ci sono risposte certe a queste domande, ma gli scienziati sono a lavoro per risolvere qualsiasi interrogativo che possa sopraggiungere una volta atterrati sul pianeta.

Dopo quattro anni su Marte le radiazioni diventano troppo pericolose

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: