Future Trends & Tech

Ingenuity, tutti i record dell’elicottero hi-tech della NASA

Ingenuity NASA

Ingenuity, tutti i record dell’elicottero hi-tech della NASA che continua la sua missione di esplorazione del Pianeta Rosso

Nuovi grandi traguardi per Ingenuity che continua a dare il meglio di sé nell’esplorazione di Marte. Il velivolo multi-rotore ha battuto molti dei propri record; la conferma è arrivata dal Jet Propulsion Laboratory della NASA, che sta supervisionando la  missione sul pianeta rosso.

Durante il suo ultimo test, Ingenuity ha volato per 166,4 secondi, battendo il precedente record di 139,9 secondi raggiunto durante il suo sesto volo il 23 maggio.

L’elicottero hi-tech ha anche volato per una distanza di 625 metri, ben oltre il record esistente di 266 metri che ha coperto nel suo quarto volo il 29 aprile.

La macchina è anche riuscita a raggiungere una velocità di 5 metri al secondo, 1 mph più veloce di quanto volasse dal suo sesto volo.

Il JPL ha twittato la conferma del volo di successo di Ingenuity, insieme a una foto catturata dalla fotocamera rivolta verso il basso dell’aereo mentre sorvola la superficie marziana.

Il piccolo elicottero marziano ha fatto molta strada dal suo primo storico volo del 19 aprile, quando è diventato il primo aereo a raggiungere il volo controllato e motorizzato su un altro pianeta. In quel volo, è salito a un’altitudine di 3 metri ed è rimasto librato sul posto per circa 40 secondi prima di atterrare di nuovo. Ogni volo successivo è stato via via più impegnativo.

Ingenuity, l’obiettivo della NASA è superare i propri limiti

Il team di sviluppo di Ingenuity è molto soddisfatto dalla sua capacità di gestire l’atmosfera di Marte, che presenta condizioni difficili per gli aerei. Nel caso dell’elicottero della NASA su Marte, gli ingegneri lo hanno progettato con lame in fibra di carbonio disposte in due rotori che operano a 2.400 giri al minuto; molto più velocemente dei rotori di un elicottero passeggeri che girano sulla Terra, che ha un’atmosfera più densa di quella di Marte.

Il velivolo ha già ottenuto il massimo dei voti in tutte le sfide iniziali poste dal team. È sopravvissuto al viaggio fino a Marte a bordo della navicella spaziale che ha trasportato anche il rover Perseverance della NASA; è sceso in sicurezza sulla superficie marziana, gestendo le temperature rigide del pianeta rosso; ha effettuato una ricarica tramite i suoi pannelli solari e, ultimo ma non meno importante, il processo di decollo, volo e atterraggio.

Versioni più avanzate di Ingenuity potrebbero essere utilizzate per esplorare e analizzare il terreno roccioso su Marte e su altri pianeti che i rover a ruote convenzionali non possono raggiungere facilmente. La macchina volante potrebbe anche aiutare a mappare percorsi sicuri per i rover, consentendo ai veicoli di spostarsi più rapidamente tra i siti di ricerca.

Mentre Ingenuity ha già superato le aspettative, il team JPL continua a pianificare voli sempre più impegnativi. L’obiettivo è spingere il dispositivo al limite, aiutando così la NASA a perfezionare il design dell’elicottero.

Ingenuity, tutti i record dell’elicottero hi-tech della NASA

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: