Future Trends & Tech

L’uomo è pronto per arrivare su Marte, parte la ricerca di volontari della NASA

uomo su marte

L’uomo è pronto per arrivare su Marte, parte la ricerca di volontari della NASA per dare vita alla prima colonia umana sul pianeta rosso

Portare l’uomo su altri mondi è stato uno dei sogni ricorrenti degli scienziati. Molto presto, però, se tutto andrà secondo i calcoli potremo vedere la razza umana “passeggiare” e colonizzare Marte.

Mentre gli studiosi stanno iniziando a pianificare i dettagli relativi alla sopravvivenza degli esseri umani sul Pianeta Rosso, la NASA sta cercando quattro persone per i primi test. A questo quattro pionieri non è richiesto altro che vivere in condizioni simili a Marte nella speranza di fornire qualche idea su problemi e bisogni futuri.

Invece di andare nello spazio, i volontari vivranno nel Mars Dune Alpha, un modulo di 1.700 piedi quadrati stampato in 3D all’interno del Johnson Space Center di Houston. Il modello includerà stanze private, una cucina, due bagni, una palestra e uno spazio per coltivare.

La NASA ha in programma di condurre tre di questi esperimenti, con il primo che inizierà nell’autunno del 2022, poi nel 2024 e nel 2025. Ai volontari (pagati profumatamente) verranno assegnati compiti come passeggiate spaziali simulate, uso della realtà virtuale e ricerca scientifica.

L’uomo e le colonie su Marte, quando parte la missione?

Anche se può sembrare divertente simulare la vita su Marte, ci sono moltissime sfide da affrontare. Anzitutto bisognerà prendere confidenza con tecnologie “particolari” che imitano le condizioni di vita sulla Terra; bisognerà fare i conti con risorse e comunicazioni limitate e, ovviamente, rinunciare a molti dei comfort a cui siamo abituati.

Questo è una parte fondamentale del test che può aiutare gli scienziati a comprendere e  contrastare le sfide fisiche e mentali che gli astronauti dovranno affrontare. Chiaramente l’idea è anche quella di sviluppare nuove soluzioni per far sentire i volontari “a casa”; nonostante siano a migliaia di chilometri dalla Terra, con buone possibilità di poter tornare solo dopo parecchio tempo. È una missione complicata che porterà le persone ad affrontare sfide e sacrifici mai contemplati fino a questo punto; ma se è vero che l’uomo è una specie multi-planetaria, allora ci sarà bisogno di tanto coraggio e di tante idee per realizzare questo sogno.

Per chi volesse candidarsi ai test qui sulla Terra, bisogna sapere che le selezioni saranno aperte fino al 17 settembre; la NASA è alla ricerca di cittadine e cittadini statunitensi di età compresa tra 30 e 55 anni e in buona salute senza problemi fisici o di altra natura.

La selezione seguirà i criteri standard molto simili a quelli per scegliere gli astronauti e molto probabilmente sarà necessario un master in un campo STEM, esperienza STEM professionale ed esperienza pilota. 

L’uomo è pronto per arrivare su Marte, parte la ricerca di volontari della NASA

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: