Future Trends & Tech

Ingenuity e Perseverance, l’esplorazione di Marte è frutto della loro collaborazione

Ingenuity Perseverance

Ingenuity e Perseverance, uno osserva dall'alto e uno esplora il pianeta da terra. L'esplorazione spaziale riparte dalla collaborazione

Ingenuity sta aiutando Perseverance nella sua missione sul pianeta rosso, Le immagini a colori catturate durante il suo nono volo all’inizio di questo mese, infatti, vengono utilizzate dai ricercatori del Jet Propulsion Laboratory della NASA per tracciare un percorso sicuro per il rover. Grazie a queste i tecnici a lavoro su Perseverance stanno individuando nuove aree di interesse da esplorare in maniera sicura. Dopo aver dimostrato che l’aereo autonomo è in grado di gestire l’atmosfera estremamente sottile di Marte, il JPL ha parlato molto dell’utilizzo delle versioni future di Ingenuity per assistere i rover planetari durante le loro esplorazioni.

Dati gli ottimi risultati ottenuti negli ultimi voli, però, la NASA potrebbe accelerare i tempi e spingere il piccolo elicottero hi-tech oltre i suoi limiti.

Il “rapporto” tra Ingenuity e Perseverance è qualcosa di rivoluzionario; finora i rover su Marte hanno potuto utilizzare solo le proprie telecamere per controllare la strada da percorrere. Avere un occhio in più che sia in grado di vedere dall’alto è un’arma aggiuntiva per individuare percorsi più sicuri lontano da ostacoli e quant’altro che potrebbe mettere a rischio l’incolumità del modulo.

Ingenuity e Perseverance, una collaborazione che farà la storia

Il team della missione può anche utilizzare i dati raccolti dalla telecamera HiRISE (The High Resolution Imaging Science Experiment) a bordo del Mars Reconnaissance Orbiter della NASA; questo però è così lontano dalla superficie del pianeta rosso che può identificare in modo affidabile solo rocce di almeno un metro di diametro.

Essere in grado di utilizzare le immagini di un elicottero che vola a pochi metri da terra è un vero vantaggio; inoltre offre al team una comprensione più chiara del terreno e gli consente di utilizzare i dati per inviare con sicurezza il rover in esplorazione.

Secondo gli esperti del JPD l’elicottero è una risorsa estremamente preziosa per la pianificazione dei movimenti del rover perché fornisce immagini ad alta risoluzione del terreno che si deve attraversare. Con queste immagini si ha accesso a tutti i dati relativi la conformazione del percorso da seguire e, in caso di pericoli, cambiarlo istantaneamente. Se nei prossimi mesi alcuni obiettivi diventeranno più raggiungibili, sarà esclusivamente merito della collaborazione tra Ingenuity e Perseverance.

Al momento la NASA sta esplorando il Jezero Crater di Marte. Dato che un tempo l’area era piena d’acqua, il team ritiene che ci siano buone probabilità che contenga prove di vita antica. Per scoprirlo con certezza, il rover raccoglierà campioni di materiale da sotto la superficie del pianeta che verranno successivamente restituiti alla Terra per un’analisi approfondita. 

Ingenuity e Perseverance, l’esplorazione di Marte è frutto della loro collaborazione

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: