Corporate Innovation

Google il nuovo mastodontico campus tecnologico nella Silicon Valley

Google Campus

Google il nuovo mastodontico campus tecnologico nella Silicon Valley. Il nuovo progetto del colosso del web tra tecnologia e sostenibilità

Google sta progettando un altro campus nella Silicon Valley, che sarà adiacente al nuovo centro in parte dedicato all’hardware.

Dal 2018, l’azienda ha speso più di 389 milioni di dollari su terreni a nord di San Jose, in California; da allora ha presentato proposte preliminari dettagliate che mostrano un’anteprima dei suoi piani di espansione. I progetti sono archiviati come struttura di “R&D” e mostrano un centro per le operazioni hardware e un nuovo campus tecnologico separato che sarebbe accessibile al pubblico.

Il futuro campus tecnologico includerà cinque edifici per uffici collegati tramite un ponte pedonale su una strada. Secondo diversi documenti di pianificazione, sarà anche adiacente a tre edifici industriali che ospiteranno alcune operazioni per la sua divisione hardware, compresi i prodotti Nest.

Google ha presentato i piani per un centro di “R&D” che include centinaia di aggiornamenti a tre edifici industriali. Un vero e proprio polo tecnologico tra uffici, magazzini, attrezzature e quant’altro.

Il nuovo spazio arriva quando l’azienda sembra orientarsi verso l’hardware in-house per dispositivi e servizi, tra cui Nest, gli altoparlanti intelligenti di Google Home; il suo smartphone Pixel di punta; i laptop PixelBook ecc. L’unità hardware ha prodotto entrate minime per l’azienda rispetto ai suoi servizi Internet come Search, YouTube e Google Cloud; tuttavia i dirigenti hanno recentemente affermato che quest’anno tenterà di conquistare maggiori quote di mercato.

Google ha annunciato probabilmente il suo tentativo più serio di hardware questa settimana quando ha detto che abbandonerà i chip Qualcomm e ne creerà uno proprio. 

Google, il nuovo campus tra lavoro e sostenibilità

I piani alti dall’azienda hanno rifiutato di commentare la maggior parte dei dettagli emersi sul nuovo polo logistico ma sembrerebbe una delle strutture più grandi mai costruite dal colosso.

Accanto al centro industriale, come già detto, ci sarà un campus tecnologico più tradizionale soprannominato “Midpoint” che ospiterà fino a 3.500 dipendenti.

La società, al momento, non ha fornito una tempistica per quando prevede il completamento dell’area.

L’unica certezza è che il nuovo campus sarà in linea con il cambiamento dell’azienda verso le nuove tecnologie e infrastrutture per gli spostamenti sostenibili; questo nell’ottica sempre più probabile di un ritorno in ufficio alla fine dell’emergenza sanitaria.

Insomma sembra che Google abbia pensato a tutto per questo nuovo polo tecnologico che non solo ingloberà la vita lavorativa ma anche quella privata dei dipendenti.

Come già detto non ci sono tempistiche certe per la fine dei lavori, ma auspicabilmente, ci dovrebbero essere novità prima della metà del 2022 quando, si spera, si potrà tornare alla “normalità”.

Google il nuovo mastodontico campus tecnologico nella Silicon Valley

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: