Future Trends & Tech

Facebook, il metaverso sognato da Zuckerberg sta prendendo forma

Facebook metaverso

Facebook, il metaverso sognato da Zuckerberg sta prendendo forma. I primi passi verso la concreta realizzazione dell'ambizioso progetto

Facebook ha annunciato che stanzierà 50 milioni di dollari in due anni per lavorare sulla realizzazione al progetto del metaverso virtuale.

L’azienda ha intenzione di usare i finanziamenti previsti per sostenere “ricerca globale e partner di programma” che potranno contribuire dall’esterno alla realizzazione dell’idea.

Il metaverso non sarà costruito da un giorno all’altro da una singola azienda. Bisognerà collaborare con responsabili politici, esperti e partner del settore per dare vita a uno dei progetti più ambiziosi di sempre.

Il nuovo universo consentirà alle persone di interagire tra loro, con oggetti digitali e col mondo fisico attraverso il loro avatar in un ambiente virtuale. 

Le voci sul piano di Facebook per costruire un metaverso virtuale hanno iniziato a circolare a giugno; poco dopo l’azienda che ha annunciato la formazione di un team esecutivo incaricato di supervisionare il progetto il mese successivo.

Nel suo ultimo annuncio, il team di sviluppo ha affermato che il metaverso “non riguarda necessariamente il trascorrere più tempo online; ma rendere più significativo il tempo che trascorriamo connessi”.

Facebook, idee per un metaverso inclusivo e libero

Nonostante il fondo di investimento sostanzioso, Facebook ritiene che ci vorrà più di un decennio prima che una versione completa del suo metaverso sarà disponibile e conterrà una vasta gamma di prodotti e servizi.

Per garantire che il metaverso venga distribuito in modo etico e inclusivo, l’azienda ha anche collaborato con diverse università e organizzazioni senza scopo di lucro; tra questi troviamo Women In Immersive Tech, Africa No Filter, The University of Hong Kong e National Università di Singapore.

Mentre Facebook si muove per iniziare a sviluppare il suo progetto , gli sviluppatori di criptovalute hanno già fatto passi da gigante nella costruzione di propri metaversi.

Il metaverso open world di Decentraland comprende un mondo virtuale decentralizzato di proprietà della comunità costruito sulla blockchain di Ethereum. Gli utenti possono creare ambienti 3D, creare avatar o mostrare una gamma di contenuti digitali che possono essere monetizzati.

Allo stesso modo, Sandbox è un gioco basato su NFT in cui i giocatori possono acquistare appezzamenti di terreno digitali e creare esperienze di gioco su di essi da condividere con altri utenti.

Insomma, il futuro della rete passa necessariamente per il metaverso, bisogna solo capire come verrà gestito questo mondo virtuale e se sarà davvero migliore di quello reale.

Facebook, il metaverso sognato da Zuckerberg sta prendendo forma

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: