Future Trends & Tech

Wharton School, la prima scuola ad accettare pagamenti in criptovalute

Wharton School criptovalute

Wharton School, la prima scuola ad accettare pagamenti in criptovalute. Un altro passo verso l'ulteriore diffusione del denaro digitale

La Wharton School dell’Università della Pennsylvania, una delle principali business school della nazione, prevede di accettare la criptovaluta come pagamento per il suo programma online di blockchain e risorse digitali.

 Il corso online offerto dalla scuola inizierà a gennaio e avrà un costo di 3.800 dollari; l’idea di accettare pagamenti in denaro digitale potrebbe essere un modo per attirare diverse migliaia di studenti all’anno.

Il corso avrà un programma su blockchain e risorse digitali e la Wharton utilizzerà Coinbase Global Inc., il più grande exchange di criptovalute degli Stati Uniti, per accettare pagamenti di asset digitali.

Nel corso degli anni, ci sono stati molti esperimenti universitari con le criptovalute; il MIT, ad esempio, ha distribuito Bitcoin ai suoi studenti nel 2014. Altri college hanno iniziato a consentire agli studenti di utilizzare le criptovalute per pagare le tasse scolastiche.

A maggio, l’Università della Pennsylvania ha ricevuto il più grande regalo di criptovaluta della sua storia, $ 5 milioni da un donatore anonimo.

Criptovalute alla Wharton School, ma è davvero una novità?

Wharton ha anche molti importanti allievi attivamente coinvolti nell’ecosistema delle criptovalute. L’amministratore delegato di Tesl, il celebre Elon Musk, che si è laureato nel 1997, ha spinto l’azienda, così come la sua SpaceX, è da sempre un grande sostenitore dei Bitcoin.

Oltretutto Musk è anche una della personalità che più influenza il mondo delle criptovalute diventando fautore delle oscillazioni delle cosiddette monete meme come Dogecoin.

Anche Arthur Hayes, che ha avviato lo scambio BitMex ed è un grande estimatore dei Bitcoin, si è laureato alla Wharton. 

Quindi, sarà un caso oppure no, ma suo malgrado la Wharton School è da sempre “coinvolta” nel mondo delle criptovalute, anche senza volerlo.

Kevin Werbach, sarà l’istruttore principale per il corso di formazione esecutiva. Il nuovo percorso di studi, però, andrà oltre le basi, su come valutare le risorse digitali, affrontando anche diversi casi studio.

Questo è un ulteriore passo per la diffusione delle criptovalute; che, con una base di consensi sempre più larga, “rischia” davvero di arrivare a coinvolgere anche l’economia considerata “classica”.

Wharton School, la prima scuola ad accettare pagamenti in criptovalute

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: