Marketing & Communication

Come acquisire velocità nella scrittura di articoli e post

acquisire velocità nella scrittura

Hai tante idee da scrivere, ma ci metti ore a preparare un testo? Ti sarà utile questa tecnica per acquisire velocità nella scrittura.

Non sai mai cosa scrivere? Oppure hai tante idee, ma ci metti ore a preparare un testo che ti soddisfi? Oggi ti presento una tecnica per acquisire velocità nella scrittura che ti aiuterà a tirare fuori idee originali e a velocizzarti nella stesura dei testi per i tuoi post e articoli.

Non si tratta di un processo logico e lineare, come a volte insegnano a scuola, ma un metodo che consente di far emergere spontaneamente i nostri pensieri per associazioni di idee, e solo successivamente ordinarli in una gerarchia ragionata.

Bene cominciamo! Pagina bianca e mani sulla tastiera.

La tecnica per acquisire velocità nella scrittura

Per prima cosa scrivi al centro del foglio il tema su cui vuoi lavorare.

Ora via via che ti vengono in mente, annota le idee connesse a quell’argomento. Procedi in maniera casuale, non badando alla coerenza di cosa scrivi, ma continuando liberamente per associazione di idee. Possono essere singole parole o combinazioni, perfino disegni o immagini. Dedica a questa operazione un paio di minuti.

Se scrivi per un blog aziendale ti consiglio anche di leggere questo articolo che presenta un approccio strategico e strutturato per trovare argomenti in grado di attrarre e coinvolgere la tua audience target.

A questo punto avrai popolato la tua pagina di tanti concetti: alcuni validi, altri più deboli, altri ancora proprio da scartare. Sarà quindi necessario fare una cernita e mettere un po’ di ordine. Le parti di uno scritto che rimangono più impresse nella memoria del lettore sono l’inizio e la fine.

Immagina le parole che hai messo giù, sviluppate come paragrafi del tuo post, quindi isola i più interessanti e decidi con quali iniziare e finire. Valuta poi se aggiungere altri argomenti nel mezzo e assegna loro dei numeri, individuando l’ordine che vuoi dare al discorso.

Inizia a scrivere con velocità

È il momento di iniziare a scrivere. Fallo velocemente. Sviluppa le idee che hai scelto in brevi paragrafi, scrivendoli di getto così come affiorano nella tua mente. Non curarti per il momento della forma e non fermarti a correggere eventuali errori. Te ne preoccuperai successivamente. In questa fase il tuo agire sarà ancora disordinato. Lascia fluire i pensieri liberamente, senza censure. Dedica a questa operazione massimo 5 minuti.

Adesso puoi ricontrollare ciò che hai scritto. Qui entra in gioco finalmente la tua parte più razionale e analitica. Al momento della revisione tieni conto di due aspetti.

  1. Verifica in primis che il testo sia coerente con l’obiettivo prefissato per l’articolo e il pubblico di destinazione. Hai espresso chiaramente quello che volevi comunicare? Rappresenta un contenuto di valore per la tua audience
  2. Dopo di che rivedi il contenuto dal punto di vista della lingua italiana. C’è continuità logica tra i paragrafi? I passaggi tra una frase e l’altra sono fluidi? Hai fatto errori ortografici o di punteggiatura?

Un buon modo per scovare gli errori è leggere il testo al contrario. Rileggendo normalmente il tuo cervello sa già cosa aspettarsi, quindi sarà più distratto. Ripercorrere quello che hai scritto al contrario invece, ti costringe a soffermarti su ogni singola parola.

Se ti è possibile inoltre, fai una pausa. Lascia il tuo articolo e riprendilo dopo qualche ora. Mettere distanza tra noi e il nostro lavoro rende più obiettiva la lettura.

Questa è una delle tecniche che ho trovato più efficaci per migliorare la mia scrittura e trovare idee interessanti. Con la pratica si può arrivare a preparare un testo veramente in pochissimo tempo, tirando fuori le idee più originali.

Non ti resta che provare! E condividi la tua esperienza con me nei commenti.

Come acquisire velocità nella scrittura di articoli e post

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: