Marketing & Communication

Perché integrare i Reels nella propria strategia social

integrare reels

Perché integrare Reels nella nostra strategia social? Perché continuano a registrare performance in crescita, molto più di Stories e post.

Se sei presente su Instagram da un po’, ti sarai reso conto che qualcosa è cambiato negli ultimi mesi. Avrai notato infatti una progressiva diminuzione nella copertura dei tuoi post e stories. In altre parole i tuoi contenuti vengono mostrati mediamente a meno persone ed è quindi più difficile farsi scoprire da nuovi potenziali follower e clienti.

Vuol dire quindi che d’ora in poi, l’unico modo per crescere su questo social sarà ricorrere alle inserzioni a pagamento?

Non proprio. Se è vero che sponsorizzare rimane senza dubbio il modo più veloce per raggiungere nuovi utenti, dobbiamo anche constatare che c’è un formato che non sembra risentire di questo calo di visibilità. I Reels, ovvero brevi video da 15 o 30 secondi, introdotti da Instagram meno di un anno fa, continuano infatti a registrare performance in crescita.

Integrare Reels nella nostra strategia social: perché

Se confronti diversi contenuti dello stesso profilo ti accorgerai che i Reels godono sia di una copertura che di interazioni mediamente superiori rispetto per esempio a post e stories. La situazione è analoga se esamini lo stesso argomento trattato in formati differenti da creator diversi.

Molte sono le ragioni alla base di questo successo. Prima di tutto la grande visibilità che Instagram ha deciso di riservare a questo formato, aggiungendo a partire dallo scorso anno un’intera sezione ad hoc all’interno della piattaforma, con un’interfaccia “liberamente ispirata” al competitor Tik Tok.

Qui il nostro Reel potrà essere guardato da un gran numero di utenti, che ancora non ci conoscono, e che se incuriositi potranno raggiungere facilmente il nostro profilo.

Oltre a questo, è anche possibile pubblicare un’anteprima del Reel sul nostro feed e condividerlo nelle stories, rendendolo quindi visibile a coloro che già ci seguono.

Infine un’ulteriore possibilità di ottenere copertura è offerta dalla sezione Esplora, in cui i Reel catturano facilmente l’attenzione dell’utente date la riproduzione automatica del video e le dimensioni doppie rispetto a quelle di un post normale.

Tutti questi fattori garantiscono non solo una visibilità ma anche una longevità maggiore del contenuto, altro elemento da non trascurare nella propria strategia social.

Un caso di successo

Una delle creator che ha basato la sua crescita su Instagram quasi esclusivamente sui Reels, raggiungendo numeri importanti in pochissimo tempo è Normasteaching

L’insegnante di inglese più famosa del web è partita da Tik Tok creando brevi video lezioni da un minuto con un format divertente e coinvolgente diventato virale. In pochi mesi ha raggiunto i primi 100.000 follower e ha avviato importanti collaborazioni con aziende come Mondadori.

Con l’uscita dei Reels, Norma ha deciso di mettersi alla prova anche su Instagram, pensando a brevissimi video sui più comuni errori di pronuncia.

Potendo contare sulla sua già molto solida community di Tik Tok e sulla visibilità dei Reels, il riscontro è stato enorme. Alcune delle sue video pillole hanno raggiunto anche più di un milione di visualizzazioni.

Il caso studio di Norma mostra la possibilità di adattare e condividere un contenuto di successo su più piattaforme, massimizzandone l’efficacia. Inoltre evidenzia la versatilità del formato Reel, come risposta sia alle esigenze di comunicazione delle aziende sia alle necessità espressive dei creator, che possono contare sugli strumenti creativi messi a disposizione da Instagram stesso o sull’utilizzo di applicazioni esterne.

Perché integrare i Reels nella propria strategia social

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: