Corporate Innovation

L’Italia ha istituito un’unità di sicurezza informatica per proteggere il paese dai cybercriminali

Italia unità sicurezza informatica

L’Italia ha istituito un’unità di sicurezza informatica che risponderà direttamente a Draghi per proteggersi dagli attacchi informatici

Il Governo italiano sta cercando di accelerare piani per dare vita una nuova unità di sicurezza informatica. L’unità, da quel che si dice, dovrebbe rispondere direttamente al Premier Mario Draghi e avrà lo scopo di proteggere la rete digitale del paese da attacchi criminali. Il piano sembra essere stato approvato in una riunione lo scorso giovedì sera.

La nuova unità inizierà subito a lavorare a una strategia centralizzata per la sicurezza informatica e sarà gestita da un comitato che risponderà direttamente a Mario Draghi.

Le ultime mosse del Governo in materia di sicurezza fanno parte di una spinta per accelerare la digitalizzazione e rafforzare la rete del Paese; la questione della sicurezza informatica è diventata, quindi, una delle nuove priorità del Governo italiano e non solo.

L’unità di sicurezza informatica, una priorità per l’Italia e per il Governo

Secondo un recente report dell’associazione italiana Clusit per la sicurezza delle informazioni, i crimini informatici in Italia sono aumentati del 12% solo nel 2020; il paese ha visto inoltre un aumento del 30% delle operazioni di spionaggio e sabotaggio.

Ma quando si parla di sicurezza informatica non si può tenere in considerazione solo l’Italia. Stiamo parlando infatti di uno dei temi caldi affrontati già durante il G7 e il G20; soprattutto a fronte di alcune “interferenze” nel web provenienti dalla Russia. Per l’Europa, la presenza di continui attacchi ai sistemi informatici (spesso provenienti dalla Russia e dai paesi limitrofi) sono stati definiti “allarmanti”; è per questo che si cerca di correre ai ripari in tempi brevissimi.

Lo stesso Mario Draghi in alcune recenti dichiarazioni ha affermato che l’Italia è un paese a rischio per quanto riguarda le minacce informatiche. La “nuova” digitalizzazione, conseguenza diretta del Covid, ha messo il paese davanti all’evidenza di non essere ancora sufficientemente protetto dai rischi che vengono dal web. Per questo la nuova unità di sicurezza informatica, avrà il compito di vigilare sulle eventuali minacce all’Italia e ai suoi sistemi informatici.

L’Italia ha istituito un’unità di sicurezza informatica per proteggere il paese dai cybercriminali

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: