Corporate Innovation

Google Stadia, la piattaforma per il gaming è più viva che mai

Google Stadia

Google Stadia, la celebre "console" di casa Google è più viva che mai, nonostante i recenti problemi e l'abbandono di molti membri del team

Google ha confermato che la sua piattaforma per il gaming, Google Stadia, è ancora viva e vegeta, nonostante la chiusura del suo studio proprietario e diverse defezioni nel personale.

In una recente intervista, il responsabile degli sviluppatori Nate Ahearn ha detto che le cose non potrebbero andare meglio sulla piattaforma; aggiungendo che sono tutti a lavoro per far crescere ancora di più i servizi offerti.

Secondo le previsioni sembra che nel 2021 saranno lanciati oltre 100 nuovi giochi che continueranno a rendere la community di Stadia più viva che mai. Nonostante le critiche mosse alla piattaforma, sembra proprio che, al momento, Google sia riuscito a cadere in piedi come al solito.

Dalle altre indiscrezioni trapelate sembra che siano in corso anche diverse collaborazioni con altri studi come Capcom, EA, Square Enix e Ubisoft. Negli obiettivi della piattaforma c’è quello di avviare progetti dedicati tramite il programma Stadia Makers”. Non ci sono altre info al riguardo ma probabilmente se ne saprà di più nei prossimi mesi.

Google Stadia, come se la passa l’altalenante servizio di Google?

Per quanto riguarda Stadia Makers, il team ha affermato che la chiusura dello studio di sviluppo interno non cambierà i progetti della piattaforma. Ci sarà, quindi, sempre spazio per gli sviluppatori indipendenti e per il lancio di nuovi giochi.

A fronte di questo gli sviluppatori hanno commentato anche le defezioni interne al progetto che non influiranno minimamente sui progetti di Stadia e che, anzi, ci sono tutte le prospettive per lo sviluppo di una piattaforma per lavorare al meglio sulle varie idee sul piatto. 

Intanto la tecnologia di Stadia stenta a decollare e non ha ancora raggiunto i livelli delle console, ovviamente, e delle altre piattaforme su PC che registrano ancora numeri molto più elevati rispetto a quelli del prodotto di Google.

Comunque la nuova console non vuole darsi per vinta e sta continuando ad ampliare la lista dei titoli disponibili riuscendo ad accaparrarsi buona parte delle novità in commercio e molti dei titoli storici, per la gioia dei gamers di tutto il mondo e, soprattutto, per quella di chi ha creduto in Stadia e nelle sue possibilità.

Google Stadia, la piattaforma per il gaming è più viva che mai

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: