Future Trends & Tech

Ulisse, la soluzione IoT per monitorare gli spazi fisici affollati

Ulisse

Ulisse, la soluzione IoT per monitorare gli spazi fisici affollati. L'idea di Smart City parte dai dati e dalla loro analisi

Ulisse è una soluzione IoT pensata per il monitoraggio delle persone che si muovono all’interno di spazi fisici. L’idea è raccogliere dati e informazioni, analizzarli e fornire analytics in tempo reale.

Il progetto ìdi Ulisse, al momento, è quello di muoversi in contesti più piccoli ma tra i piani futuri dell’azienda c’è quello di contribuire allo sviluppo delle Smart City e della Smart Mobility.

Lo scopo del progetto è quello di trasformare spazi fisici in luoghi intelligenti da cui raccogliere dati e informazioni su come questi spazi vengono utilizzati dalle persone. Oltretutto parliamo di un sistema che usa un numero di sensori di tracciamento molto ridotto e che si può installare ovunque; cosa che lo rende più economico e più semplice da utilizzare in qualsiasi tipo di ambiente. 

Al momento Ulisse è stato adottato da alcuni nomi importanti del mondo della moda e degli accessori, ma anche dal settore del Food. L’esperimento si è occupato di analizzare i comportamenti dei clienti nei grandi negozi e tracciare dei modelli da studiare. 

Così facendo si potrebbero ridisegnare gli spazi affinché siano più adatti ad accogliere le persone e a soddisfare i loro bisogni. Poi, chiaramente, si potrebbe anche utilizzare per mettere in evidenza alcuni tipi di prodotti piuttosto che altri.

Ulisse, progetti per il futuro

L’obiettivo futuro dell’azienda, però, è quello di installare Ulisse ovunque ci sia un flusso importante di persone; in modo da monitorare l’area e tracciare quelle che sono le loro abitudini non solo in termini economici.

Potrebbe essere il fondamento per la costruzione di Smart City e Smart Building che oltre a un “controllo” costante potrebbe portare anche a una riduzione degli sprechi e dei consumi superflui. Questo per il fatto che per efficientare le città e renderle più sostenibili c’è bisogno di molti dati sulle abitudini dei suoi abitanti; soprattutto per individuare le problematiche e i bisogni che potrebbero migliorare radicalmente il modo di vivere gli spazi più densamente popolati.

In futuro, poi, potrebbe anche occuparsi della gestione del traffico e del servizio pubblico dando vita a una mobilità urbana più efficiente e sostenibile.

Insomma, stiamo parlando di un progetto dal potenziale infinito che potrebbe fare davvero la differenza in termini di vivibilità, monitoraggio e sicurezza delle grandi aree urbane. 

Ulisse, la soluzione IoT per monitorare gli spazi fisici affollati

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: