Corporate Innovation

Tech Corps Cinesi: anche i giganti cadono

Multa Monopolio

Governo schiaccia le aziende

Anche le più grandi compagnie cinesi cadono sotto la regolamentazione fiscale, da lunedi Tencent ha perso circa 60 miliardi di dollari del suo valore di mercato e la rivale Alibaba ha dovuto cedere alcune delle sue risorse multimediali durante il crackdown.

L’amministrazione statale cinese per la regolamentazione del mercato ha dichiarato di aver multato 12 compagnie del campo Hi-Tech per 10 accordi che avrebbero violato le norme sul monopolio. Le compagnie includono Tencent, Baidu, Didi Chuxing, SoftBank e una azienda basata su ByteDance.

Gli effetti del controllo cinese

Gli investitori sono molto preoccupati sull’andamento della vicenda a causa dell’interesse dello stato sui processi aziendali delle aziende produttrici di tecnologia.

A ottobre, infatti, è stato bloccato sia il lancio sul mercato di Ant group, una società finanziaria supportata da Alibaba, sia Wechat pay, uno dei maggiori attori sul mercato del digital pay cinese, tenuto da Tencent.

Questo per la nuova legge introdotta in Cina per limitare gli abusi dei leader di mercato dalla loro posizione di vantaggio strategico, causando stato di monopolio.

C’è inoltre da aggiungere che Jack Ma, proprietario di Alibaba sia stato continuamente vessato dal governo cinese per aver parlato contro le politiche di controllo al settore della finanza.

Pensate che sia giusta la legge anti-monopolio cinese? Come pensate ne usciranno le aziende colpite? Costruiranno nuove holdings proprietarie a loro affiliate? Fateci sapere

Tech Corps Cinesi: anche i giganti cadono

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: