Future Trends & Tech

Samsung punta a una alternativa ecologica per i suoi vecchi smartphone: arriva Upcycling at Home

Samsung alternativa ecologica

Samsung sta sviluppando Upcycling at Home una alternativa ecologica pensata per dare nuova vita ai vecchi smartphone

Di solito, quando un telefono diventa obsoleto viene sostituito con un modello più recente. Ma con il suo nuovo programma di upcycling, Samsung sta cercando di aiutare le persone a convertire i vecchi telefoni Galaxy in nuovi dispositivi IoT.

Con il nuovo servizio Upcycling at Home (che è ancora in versione beta), gli utenti negli Stati Uniti, nel Regno Unito e nella Corea del Sud avranno accesso a una funzione sperimentale nell’app SmartThings progettata per dare nuova vita a un vecchio smartphone che può diventare un utile accessorio per la casa intelligente.

Tramite l’App sarà possibile riconfigurare l’ottimizzazione della batteria del dispositivo in modo che possa ancora offrire una qualche possibilità di utilizzo; soprattutto con altre funzioni wireless da usare con i vari dispositivi smart in giro per casa.

SmartThings offre nuove possibilità per i vecchi smartphone incluso il fungere da sensore di luce che può accendere automaticamente le luci intelligenti quando fa buio. In alternativa, puoi anche convertire un vecchio telefono in un sensore audio che utilizza l’intelligenza artificiale per rilevare i rumori domestici più comuni come un cane che abbaia, un bambino che piange e via dicendo.

E, naturalmente i vecchi telefoni Samsung riciclati possono anche essere utilizzati come telecomandi universali; fornendo un modo semplice per controllare il tuo box video in streaming, riprodurre musica sugli altoparlanti intelligenti, controllare le luci e altro ancora.

Dove vanno a finire i vecchi dispositivi elettronici? L’alternativa ecologica di Samsung

L’obiettivo alla base di questo programma di upcycling è cercare di offrire agli utenti un modo alternativo per utilizzare vecchi dispositivi che già possiedono e per contribuire a ridurre l’impatto che tali gadget hanno sull’ambiente. Insomma, Samsung vuole trovare un’alternativa ecologica al classico fine vita del telefono.

L’unico inconveniente a questa iniziativa è che “sistemare” un vecchio Smartphone richiede una certa dimestichezza con questo genere di cose. Poi ci vuole un po’ di attitudine al fai da te, che non tutti ovviamente hanno. 

Però se non si volesse proprio buttare via il vecchio Samsung, la soluzione migliore è questa di trasformarlo in qualcosa di nuovo ed evitargli di finire in discarica con i RAEE.

Certo il programma  Upcycling at Home  è ancora in fase di sviluppo e in molti preferiranno sicuramente permutare o rivendere il proprio telefono; ma questa è sicuramente una buona idea che potrebbe far risparmiare prezioso denaro e potrebbe dare una grossa mano all’ambiente, che ringrazia.

Samsung punta a una alternativa ecologica per i suoi vecchi smartphone: arriva Upcycling at Home

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: