Future Trends & Tech

Robot che pattugliano le città: l’esperimento di Singapore

Robot che pattugliano le città

Robot che pattugliano le città: l’esperimento di Singapore. Le nuove forze di sicurezza che cambieranno il nostro modo di vivere

Singapore ha iniziato a sperimentare robot per pattugliare le aree pubbliche e scoraggiare comportamenti sociali inadeguati; l’idea è quella di utilizzare le nuove tecnologie per aumentare ulteriormente il già discreto numero di  strumenti di sorveglianza. 

Classificato come uno dei paesi più sicuri al mondo, Singapore ha messo all’opera due robot autonomi per rilevare comportamenti scorretti come l’inosservanza delle misure di sicurezza COVID-19; il fumo nelle aree vietate; il parcheggio improprio delle biciclette ecc.

I primi risultati sono già più che soddisfacenti e i il robot ha segnalato e sanzionato moltissimi comportamenti scorretti.

I due robot di pattuglia, chiamati Xavier, sono dotati di telecamere in grado di rilevare cattivi comportamenti sociali e attivare avvisi in tempo reale al centro di comando. Il processo si sta svolgendo in un’area ad alto traffico pedonale nel centro della città. 

Robot che pattugliano le città, il primo passo verso il futuro

L’agenzia ha affermato che durante il test, i robot sarebbero stati utilizzati per la sorveglianza e la visualizzazione di messaggi per educare il pubblico al comportamento corretto. Un portavoce ha detto che molto probabilmente l’operazione verrà ripetuta in altre città con aree da pattugliare sempre maggiori.

Il dispiegamento di Xavier sosterrà il lavoro dei funzionari pubblici in quanto ridurrà la manodopera necessaria per le pattuglie a piedi e migliorerà l’efficienza operativa.

Il ministro degli interni di Singapore, K Shanmugam, ha dichiarato che la città mirava ad avere più di 200.000 telecamere della polizia entro il 2030; più del doppio del numero attuale di telecamere dispiegate in tutto lo stato insulare nel sud-est asiatico.

Insomma una vera e propria rivoluzione sia in termini di sicurezza che in termini di sorveglianza. 

In tempi come questi il rispetto delle regole è importante, ma anche quando la pandemia sarà finita il vivere civile sarà comunque una prerogativa indispensabile per le nostre città.

Robot che pattugliano le città: l’esperimento di Singapore

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: