Corporate Innovation
Future Trends & Tech

Sustain, Innovate – Il piano di Poste per l’innovazione

Innovate and Sustain

Miglioramento e digitalizzazione dei servizi poste in favore del fatturato e della sostenibilità.

Dopo il raggiungimento degli obiettivi deliver22, Poste Italiane ha deciso di presentare il suo nuovo piano strategico per il 2024: Sustain and Innovate. Che prosegue il percorso per una azienda sostenibile e profittevole.

Del resto, i numeri di previsione per l’azienda guidata da Matteo del Fante, stimano che nel piano che va dal 2019 al 2024 ci sarà una crescita del 6% annuo e che già vede per i suoi servizi un ammontare del 33% in più rispetto al 2020.

Innovare l’antico

La prima rivoluzione di Poste si prospetta quella dirigenziale. Saranno necessari dei piani ed una politica sui dividendi chiari e competitivi, basati su una consistente generazione di cassa. Considerando la filosofia adottata fino a qualche anno fa non si sarebbe potuto neanche mai pensare a un progetto così ampio. Ma sta succedendo.

Il piano ’24 prevede una sostanziale immissione dell’azienda nel mercato dell’energia in modo tale da rendersi il punto d’accesso unico per tutte le esigenze chiave degli italiani. L’obiettivo è quello di massimizzare il valore della loro propria rete omnicanale.

Inoltre, l’azienda sostiene di aver cominciato ad attuare una modifica strutturale che la renderà a zero emissioni nette entro il 2030.

Tra i maggiori obiettivi di miglioramento, si sta adoperando per:

  • Promuovere la cultura dell’innovazione in azienda

Questo grazie alla sua nuova divisione Digital Technology and Operations che dovrà supportare l’accelerazione della digitalizzazione del Gruppo, l’aggiornamento dell’architettura dei sistemi informativi e la migrazione verso il più grande cloud proprietario in Italia.

  • Promuovere un modello di Servizi Finanziari

Questo basato su: la formazione dedicata del personale in grado di garantire interazioni efficaci; prodotti, andando a migliorare il portafoglio per rispondere alle crescenti esigenze dei clienti; e ultimo ma non ultimo Piattaforma, attraverso una profilazione dei clienti “data-driven” per un più preciso e accurato servizio.

Si prospettano anni di modernizzazione non indifferenti, sarebbe bello avere un servizio postale efficiente ed ottimizzato nel più breve tempo possibile, non resta che aspettare!

Sustain, Innovate – Il piano di Poste per l’innovazione

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: