Corporate Innovation

Microsoft e LinkedIn, nuovi prospettive per il lavoro del futuro

microsoft linkedin

Microsoft e LinkedIn, i nuovi investimenti della società che già pensa al lavoro del futuro nell'ottica di una ripartenza post-pandemia

Il CEO di Microsoft, Satya Nadella, ha presentato i prospetti per il mondo lavoro del futuro, scommettendo sul fatto che le persone difficilmente torneranno in ufficio alla fine dell’epidemia.

Per questo la società di tecnologia per conferenze virtuali Hopin, ha aggiunto LinkedIn al suo elenco di investitori. Da quanto dichiarato, sembra che il celebre social abbia investito molto sulla società, arrivando a sborsare circa 50 milioni di dollari. Al momento tutta l’operazione dovrebbe restare riservata ma sempre che Microsoft abbia acquistato anche delle azioni di Hopin.

Secondo Scott Roberts, vicepresidente dello sviluppo aziendale di LinkedIn, gli eventi virtuali resteranno per molto tempo nel panorama aziendale. Per questo si sta lavorando per portare il social per la ricerca del lavoro a diventare una piattaforma sempre più aperta per ospitare questo genere di manifestazioni.

Da parte sua il CEO di Hopin ha detto di essere a lavoro su esperienze più “immersive” per gli utenti di entrambi i servizi.

Microsoft, il futuro del mondo del lavoro riparte da LinkedIn

Per LinkedIn, costato a Microsoft 27 miliardi di dollari nel 2016, l’investimento è in linea con le opinioni degli utenti del settore tech. Anche perché la digitalizzazione, difficilmente porterà di nuovo i lavoratori in ufficio alle “vecchie” condizioni. E proprio per questo il vecchio concetto di ufficio sta diventando una realtà ritenuta sempre più obsoleta e legata a un passato pre-covid.

Proprio per questo, secondo le prime statistiche, sembra che a fine dell’emergenza circa il 50 o il 60% dei dipendenti delle aziende continueranno a lavorare da casa. La stessa Microsoft garantirà ai suoi dipendenti una maggiore flessibilità e la possibilità di scegliere modi e tempi di lavoro. Ovviamente saranno necessari nuovi modelli operativi e nuovi processi; ma con le nuove soluzioni sviluppate per fronteggiare la pandemia, il passaggio al nuovo mondo del lavoro potrebbe essere più rapido del previsto.

Intanto per quanto riguarda LinkedIn, sembra che Hopin potrà essere in grado di “simulare” degli eventi fisici, trasformando le conferenze virtuali in quanto di più reale possibile. Per questo l’investimento fa ben sperare gli utenti in un futuro dove il social giocherà un ruolo sempre maggiore nel mondo del lavoro a 360° e non solo per chi è alla ricerca di occupazione.

Microsoft e LinkedIn, nuovi prospettive per il lavoro del futuro

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: