Future Trends & Tech

L’intelligenza artificiale è il futuro del digital marketing

intelligenza artificiale nel digital marketing

L'intelligenza artificiale è il futuro nel digital marketing. L'obiettivo è di aiutare i marketer a essere più efficienti ed efficaci.

L’intelligenza artificiale nel digital marketing non è un’idea nuova. Esiste da molti anni e ci sono molti tipi di applicazioni. L’unica cosa che è cambiata è la velocità con cui è stata adottata dalle aziende e dai marketer. Questa implementazione delle tecniche di marketing digitale ha aiutato le organizzazioni a risparmiare tempo, denaro e forza lavoro.

La tecnologia AI nel digital marketing può aiutare a generare nuove idee per ottimizzare il coinvolgimento del pubblico, sviluppare nuove content strategy, creando contenuti unici.

intelligenza artificiale è il futuro del digital marketing
L’intelligenza artificiale è il futuro del digital marketing perché ottimizza il coinvolgimento del pubblico grazie a contenuti unici e idee innovative per content strategies.

Negli ultimi anni, le aziende si stanno impegnando ad adottare soluzioni legate all’intelligenza artificiale che forniscono un approccio personalizzato e offrono la possibilità di gestire campagne di marketing con l’ausilio di analisi mirate

Internet è in continua evoluzione e le tecniche di marketing di oggi non possono essere le stesse di 10 anni fa. Per esempio, la SEO utilizza l’AI per creare contenuti, fornire assistenza sui social media e trovare potenziali clienti. L’intelligenza artificiale ha anche permesso ai marketer di utilizzare interazioni personalizzate sulle pagine web, assicurando che il contenuto sia rilevante per l’utente e aumentandone così il coinvolgimento.

L’importanza dei dati nell’AI e nel marketing

I dati sono importanti per l’intelligenza artificiale e per il marketing. Sono il nuovo petrolio.

I dati nell’era moderna hanno più valore per un’azienda di quanto ne hanno il petrolio o l’oro. Viviamo in un’epoca in cui siamo costantemente tracciati e ci vengono date informazioni su ciò che ci piace, ciò che piace ai nostri amici e ciò che i pubblicitari vogliono venderci attraverso la pubblicità mirata, basata sulla nostra cronologia di ricerca.

Anche se i dati possono sembrare spaventosi all’inizio, sono uno strumento potente che i marketer possono usare per capire meglio il loro pubblico di riferimento e creare così contenuti più coinvolgenti – questo porterà a più conversioni nel lungo periodo.

I dati sono un aspetto essenziale del futuro dell’AI e del marketing. La diffusione dei big data fornisce una visione dettagliata di ciò che le persone stanno cercando e persino del loro stato emotivo. Offre ai marketer una migliore comprensione di chi è il loro pubblico di riferimento e di quali sono i loro bisogni.

È difficile prevedere quale sarà il ruolo dei dati nel futuro dell’AI. Tuttavia, una cosa certa: ci sarà una maggiore attenzione ai Big Data e al loro potenziale impatto sulla società.

Per fare una campagna di marketing di successo, è necessario essere in grado di misurare e analizzare i dati. I dati forniscono intuizioni su ciò che i tuoi clienti vogliono, e ciò che non vogliono. Aiutano i marketer a creare contenuti migliori per il loro pubblico di riferimento, portando a un maggiore coinvolgimento con il loro marchio. Li aiuta anche a migliorare il loro servizio clienti capendo cosa li rende felici o infelici.

L’AI può utilizzare queste informazioni in modo indipendente senza l’intervento umano, ma richiede grandi quantità di dati per farlo in modo efficace e preciso.

Come utilizzare l’intelligenza artificiale per ottenere il meglio dalle tue campagne di marketing?

Utilizzare l’intelligenza artificiale per le campagne di marketing porta a benefici tangibili.

Le campagne di marketing che utilizzano l’AI stanno diventando sempre più popolari.

Le aziende possono usare l’AI per commercializzare prodotti e servizi su piattaforme di social media come Facebook o Twitter. Piattaforme come queste hanno un alto numero di utenti e raggiungono molte persone efficacemente e in tempi brevi.

Un’azienda che utilizza l’AI per il marketing può raggiungere fino a 1.000 persone all’ora usando solo 10 post su Facebook. E non solo, anche creare messaggi personalizzati per i clienti in base al comportamento e alle preferenze, facendoli sentire speciali e apprezzati.

L’AI sta diventando sempre più integrata nel mondo del marketing. Le aziende stanno iniziando a vederne i benefici e vogliono testarla in vari modi.

Sono molteplici gli utilizzi dell’intelligenza artificiale, a seconda di ciò che si sta cercando nella propria campagna di marketing e degli obiettivi. Queste sono alcune idee: 

  • Utilizzare l’AI per generare lead, mirando a dati demografici specifici o cercando attraverso i social media.
  • Automatizzare alcuni aspetti delle campagne in modo da potersi concentrare su cose più importanti come analisi o controllo della qualità.
  • Utilizzare l’intelligenza artificiale come customer care, un bot con cui gli stessi clienti possono chattare, senza alcun input umano.

Le campagne di marketing creano l’esperienza perfetta per il tuo pubblico. Con l’intelligenza artificiale, è possibile personalizzare il percorso per ogni utente.

Quali sono i brand che utilizzano con successo l’AI?

Tanti brand utilizzano con successo l’intelligenza artificiale nel business.

Uno dei casi di maggior successo di AI nel business è quello di Chatfuel. Hanno creato un chatbot AI che può essere programmato per rispondere alle domande dei clienti, aiutando a semplificare le interazioni. Il chatbot li ha aiutati a risparmiare molti soldi che avrebbero speso per il servizio clienti, e ha dato loro tempi di risposta migliori.

L’intelligenza artificiale viene utilizzata sempre più dai brand per scoprire gli interessi delle persone, permettendo loro di posizionarsi di conseguenza. Nike, per esempio, usa la tecnologia AI-driven quando sviluppa nuovi prodotti o campagne perché riesce a raccogliere informazioni di mercato in modo più rapido ed efficiente.

Alcuni dei marchi più riconoscibili al mondo, tra cui Philips, Adidas e IBM, hanno trovato il modo di utilizzare l’AI nel marketing per aumentare il coinvolgimento dei clienti.

Philips ha utilizzato il sistema “Hue Bridge” per anni, che utilizza l’AI per cambiare il colore e la luminosità delle luci in base all’umore di una persona. Ha contribuito a diffondere un messaggio di brand su come le lampadine Philips possono regolare l’umore di un utente.

Adidas ha creato una scarpa alimentata dall’intelligenza artificiale che rileva automaticamente se chi la indossa sta correndo o camminando. Questa scarpa invierebbe notifiche tramite Bluetooth o NFC quando è il momento di cambiare la loro routine di allenamento perché sa quale esercizio stanno facendo senza alcun input da parte dell’utente.

Tipologie di AI che trasformeranno il digital marketing

L’intelligenza artificiale è stata utilizzata nel marketing digitale per un po’ di tempo. Tuttavia, a causa dei rapidi progressi, vedremo presto un cambiamento significativo nella nostra vita quotidiana. Recentemente, abbiamo visto come i giganti dell’e-commerce come Amazon e Alibaba stanno usando l’AI per alimentare i loro affari.

L’uso dell’IA sta crescendo in tutti i settori e le industrie. Molte applicazioni software plasmano il futuro del marketing rendendo più semplice il raggiungimento di una base di consumatori attraverso contenuti rilevanti con caratteristiche specifiche di targeting personalizzato. L’IA può essere utilizzata in vari modi nel settore del marketing digitale.

Ci sono tre tipologie di intelligenza artificiale che trasformeranno il digital marketing:

  • Natural Language Generation: con questo tipo di AI, le aziende potrebbero creare più contenuti senza scrivere software e assumere copywriter umani; 
  • Machine Learning: con l’apprendimento automatico, le aziende possono usare i dati dei clienti online per capire i loro bisogni. Alcuni algoritmi possono aiutarle con l’ottimizzazione e l’acquisizione di clienti;
  • Robotic Process Automation: questo tipo di AI permetterebbe alle aziende di automatizzare processi specifici che richiedono molto tempo. Questi includono ad esempio l’inserimento dei dati, le chiamate ai potenziali clienti e l’invio automatico di e-mail.

L’intelligenza artificiale non è solo una parola in trend. Viene già implementata in vari aspetti del marketing, e vedremo un uso ancora maggiore nei prossimi anni. L’AI viene già utilizzata per scopi specifici come:

  • Customer journey personalizzato utilizzando l’analisi predittiva per comprendere il comportamento e le esigenze dei clienti.
  • Gestione dei social media attraverso chatbot e gli stessi account dei social media possono essere programmati per portare avanti le conversazioni con i clienti.
  • Gestione SEO attraverso algoritmi di apprendimento automatico che possono memorizzare modelli e raccomandare aggiornamenti di ottimizzazione.

Conclusione: il futuro per l’AI, per il marketing e per tutti

Il futuro di Intelligenza Artificiale e marketing.

Il futuro è proficuo per la relazione tra AI e marketing. L’abilità dell’intelligenza artificiale di imparare dagli input umani, unita alla sua capacità di ottimizzare, sarà una risorsa straordinaria in molte aree del marketing, dall’ottimizzazione dei motori di ricerca alla customer retention.

L’AI è qui per restare. Sarà presente nel futuro del marketing.

Questa rivoluzione dell’intelligenza artificiale non si ferma al copywriting o a qualsiasi altra abilità di marketing. L’obiettivo dell’AI è quello di aiutare i marketer a diventare più efficienti e di ottenere successo nel loro lavoro.

Non dovremmo pensare l’intelligenza artificiale come un sostituto per i copywriter umani. Assistono, infatti, i content creators sbarazzandosi del blocco dello scrittore e generando idee su scala.

L’intelligenza artificiale è il futuro del digital marketing

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: