Future Trends & Tech

GrubHub e Yandex, benvenuti nel food delivery 2.0

GrubHub Yandex

La piattaforma di consegna di cibo GrubHub ha annunciato una partnership con il colosso tecnologico Yandex. Benvenuti nel food delivery 2.0

La piattaforma di consegna di cibo GrubHub ha annunciato una partnership pluriennale con il colosso tecnologico russo Yandex. L’obiettivo è quello di servire oltre 250 campus universitari degli Stati Uniti con una flotta di robot autonomi per la consegna di cibo.

I rover sono già operativi in ​​Russia per i loro servizi di consegna di cibo e generi alimentari e da aprile evadono gli ordini dei ristoranti ad Ann Arbor, nel Michigan. La tecnologia di guida autonoma utilizzata è la stessa che si trova nelle auto autonome dell’azienda che hanno percorso oltre 7 milioni di miglia.

Yandex afferma che i robot di consegna possono funzionare 24 ore su 24 con pioggia o neve e muoversi a una velocità compresa tra tre e cinque miglia all’ora in aree pedonali, marciapiedi e strisce pedonali. I rover sono un’ottima opzione per i campus in cui alcune aree potrebbero non essere accessibili in auto. Dal punto di vista logistico, i clienti ricevono una notifica push quando il robot è nelle vicinanze e recuperano la merce aprendo il portello del robot tramite l’app.

GrubHub e Yandex, rover per la consegna del cibo, un’idea geniale

Secondo una dichiarazione del CEO di Yandex Self-Driving Group Dmitry Polishchuk, dozzine di robot inizieranno ad apparire questo autunno in campus selezionati. 

Con l’emergenza sanitaria il delivery è diventato uno dei settori maggiormente in crescita. Non stupisce quindi che molte aziende alimentari siano orientate verso queste nuove prospettive, integrando al loro interno elementi di robotica e affini.

Quello di utilizzare dei rover per le consegne potrebbe essere un progetto ambizioso ma allo stesso tempo rivoluzionario; soprattutto perché nei campus universitari la consegna di cibo a domicilio è una pratica decisamente comune. Così facendo non solo si ottimizzerebbero i tempi di consegna ma ci sarebbe anche un maggior rispetto verso l’ambiente con una buona riduzione delle emissioni.

Ancora non è dato sapere quando il servizio diventerà operativo al 100% ma le prospettive di successo sono già ottime. Resta da capire solo se questi rover potranno consegnare un giorno a distanze maggiori o se bisognerà aprire più “stazioni di sosta” in giro per la città.

GrubHub e Yandex, benvenuti nel food delivery 2.0

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: