Personal Empowerment

Gestione del tempo: quattro ore al giorno di lavoro per dare il massimo

Secondo gli esperti, sembra che non sia possibile svolgere costantemente una qualsiasi attività che richieda una certa concentrazione per più di tre o quattro ore al giorno.

Il Time management e la gestione del tempo è da sempre uno dei punti di forza nelle strategie di lavoro e studio delle persone. Saperlo gestire al meglio, riuscire a scandirlo giornalmente in modo da non accumulare i vari impegni è forse una delle difficoltà più grandi che le persone incontrano più di frequente nel corso della vita.

La frustrazione, l’ansia e il nervosismo sono nemici dell’uomo e lo portano a ritmi insostenibili che vanno a scontrarsi con il benessere psicofisico. Chiaramente non è che la gestione del tempo sia la soluzione a tutti i problemi ma riuscire a organizzare per bene la propria giornata lavorativa può alleggerire il carico di stress che grava sulle spalle delle persone come un macigno.

Time Management – la teoria delle quattro ore

Secondo gli esperti, sembra che non sia possibile svolgere costantemente una qualsiasi attività che richieda una certa concentrazione per più di tre o quattro ore al giorno. Passato questo tempo limite, quindi, le persone tendono ad essere meno produttive o comunque meno concentrate e risolutive verso i problemi che devono affrontare.

Ci sono molti nomi eccellenti che hanno dichiarato apertamente di dedicare al lavoro non più di questo tempo, Charles Darwin e Ingmar Bergman, tanto per citarne due. Anche Jeff Bezos, storico ideatore di Amazon, ha dichiarato di gestire solo 2 o 3 decisioni importanti al giorno.

In pratica quello che ci dicono questi geniali personaggi (e diversi studi antropologici) è che il nostro cervello ha a disposizione non più di quattro ore di autonomia al giorno; passate le quali non sarà più attivo in maniera efficiente.

Ovviamente il discorso non vale per tutti i settori ma si parla principalmente dei lavori ritenuti “intellettuali” o “creativi” come li definiamo oggi. Chi usa il proprio cervello, ad esempio, per creare contenuti per il web rientra nella categoria e ha solamente quattro ore di tempo per dare il suo meglio.

Ovviamente c’è un sottinteso dietro tutto questo: gestire il proprio tempo in modo che queste quattro ore siano ben sfruttate e non cercare di aumentarle a dismisura. Organizzare il lavoro, appunto, in modo che si possa avere accesso a tre o quattro ore di concentrazione assoluta libera da distrazioni di qualunque natura.

Il suggerimento quindi è di scegliere con cura una parte della giornata e dedicarla esclusivamente al lavoro. Non importa quando ma l’importante è che questo tempo sia usato nel migliore dei modi per fare tutto ciò che ci viene richiesto al meglio delle nostre capacità mentali.

Gestione del tempo: quattro ore al giorno di lavoro per dare il massimo

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: