Corporate Innovation

Bonus a fondo perduto per le imprese nel turismo del Lazio

fondo perduto per le imprese nel turismo

Attivo fino al 6 giugno "Regione vicina" bonus a fondo perduto per le imprese nel turismo del Lazio. Dà la possibilità di accedere a 20 milioni di euro.

Quando tra qualche settimana, con un barlume di normalità in via di ripristino, inizieremo a raccogliere i pezzi dello tsunami Covid-19, avremo tutti ben chiaro che il settore che per primo si è fermato e che avrà maggiori difficoltà a uscire dal tunnel è quello del turismo.
Ingiusto fare giri di parole: è in ginocchio il comparto che vale il 13% del nostro PIL e che nel 2019 ha generato 40 miliardi di euro. Si è fermato il petrolio dell’Italia.
Quasi tutte le Regioni sono intervenute a sostegno del comparto travolto dall’emergenza coronavirus destinando alle imprese turistiche i fondi strutturali non utilizzati dopo che la Commissione Europea ha emanato il pacchetto di misure CRII+ che estendono l’ambito di applicazione del sostegno dei fondi stessi.
E stanno ad oggi ancora intervenendo con misure straordinarie di vario tipo: alla virtuosa Emilia Romagna con delibere tempestivamente emanate ad Aprile a favore di strutture turistiche e campeggi (di fatto ormai esaurite), a quelle della Regione Campania, a quelle della Regione Lazio pubblicate il 18 Maggio.
È la misura “Regione vicina” che prevede una sezione specifica dedicata ad alberghi e altre attività ricettive.


Leggi anche Piano Pronto Cassa: un aiuto a favore di aziende e liberi professionisti del Lazio


Cos’è la misura Regione vicina, il bonus a fondo perduto per il turismo del Lazio

Il bonus emanato per il turismo della regione Lazio ha una dotazione complessiva di 20 milioni di euro, suddivisa in 3 misure, e destinata a tutte le tipologie di imprese che operano nel settore turistico.
Soggetti beneficiari sono:

  • MISURA 1: le strutture ricettive gestite in forma imprenditoriale : alberghi, residenze turistiche alberghiere, residence, ostelli, campeggi, villaggi turistici, country house, residenze di campagna, affittacamere e/o guest house. Questi che possono richiedere contributi a fondo perduto da un minimo di €1.000 fino ad un massimo di € 8.000;
  • MISURA 2:le agenzie di viaggi che possono richiedere contributi a fondo perduto fino a € 1.500;
  • MISURA 3: le case e appartamenti per vacanze, B&B, ostelli per la gioventù e case per ferie che possono richiedere contributi a fondo perduto per € 600;

Basterà presentare poca e semplice documentazione e un’autocertificazione online su www.regione.lazio.it/aiuticovidturismo
La misura Regione Vicina è aperta fino al 6 Giugno, ma teniamo a mente che quando si tratta di bonus e misure a fondo perduto chi prima arriva… Meglio alloggia!
Per approfondire: regionevicina.regione.lazio.it/per-il-turismo
Sono in arrivo a brevissimo misure di sostegno in forma di bonus a fondo perduto anche per strutture agrituristiche attive nel Lazio compresi gli agricampeggi per 1,5 milioni di euro.

Bonus a fondo perduto per le imprese nel turismo del Lazio

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: