Future Trends & Tech

Colao: Certificato vaccinale in QR

Qr vaccinale e sicurezza

Il pass vaccinale sarà totalmente digitale: un certificato QR verificabile dagli enti predisposti che fa sperare in una veloce ripartenza.

Il green pass non sarà un passaporto ma un certificato.

Si potrà avere solo dopo la seconda dose e dopo tampone, e in questo caso costerà di più e avrà una scadenza.

Il ministro per l’innovazione Vittorio Colao ha dichiarato che per luglio sarà pronto.

“Siamo contenti dei risultati della versione europea che abbiamo già testato, è un certificato e non dovremo neppure scaricarlo, ma arriverà una notifica a chi possiede l’app, e che lì lo potrà tenere.”

Ad oggi sono 11 milioni ad averla scaricata, e 20 milioni gli speed attivi.

Occorre maggiore coordinamento in vista dell’entrata in vigore formale del Certificato digitale, per far si che la ripresa in sicurezza possa avvenire tra tutti i cittadini di paesi europei.

L’intervento sarà fondamentale ed è reso possibile dallo sviluppo digitale che andrà a snellire la burocrazia necessaria in grado di garantire il diritto alla salute di tutti gli stati membri.

L’applicazione avrà dei codici QR che potranno essere controllati e validati durante le accertazioni di viaggio verso gli altri paesi, e fa sperare una capillare diffusione della tecnologia per la sicurezza di tutti.

Sei pronto a ripartire?

Colao: Certificato vaccinale in QR

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: