Corporate Innovation

Microsoft e Amazon, il futuro vale 2000 miliardi di dollari

Sembra che le azioni del colosso dell’e-commerce potrebbero aumentare di ben oltre il 70% entro i prossimi tre anni

La capitalizzazione di Microsoft si sta avvicinando al grande traguardo di 2000 miliardi di dollari ma Amazon segue passo passo il colosso dell’informatica, con l’obiettivo di raggiungere lo stesso record in tempi decisamente più brevi.

Nonostante il celebre e-commerce sia più recente di compagnie come Microsoft e Apple, negli ultimi anni è cresciuto ad un ritmo esponenziale e potrebbe raggiungere se non addirittura superare le altre due sfidanti in termini di tempo.

Secondo gli analisti se Amazon continuerà con questi numeri potrebbe passare dall’essere la terza più grande società statunitense ai primi gradini del podio. Secondo le previsioni più ottimistiche, infatti, sembra che le azioni del colosso dell’e-commerce potrebbero aumentare di ben oltre il 70% entro i prossimi tre anni, arrivando già il prossimo anno al traguardo dei 2000 miliardi di dollari.

Le prospettive sono piuttosto rosee per la società di Jeff Bezos che nell’imminente potrebbe arrivare a toccare anche altri ambiti oltre al commercio. Si parla ovviamente dello spazio ma anche di domotica, Intelligenza Artificiale e molto altro ancora che potrebbe essere rivelato entro i prossimi anni.

Il traguardo dei 2000 miliardi di dollari

La Apple è stata la prima società pubblica a raggiungere in tanto sudato traguardo dei 2000 miliardi di dollari. L’azienda ha poi raddoppiato il suo valore in appena due anni ma per arrivare a questi risultati ci sono voluti  ben 40 anni dalla sua fondazione.

Amazon è arrivato a 1000 miliardi di dollari a gennaio 2020, dopo 23 anni dalla sua fondazione. Se, come dicono gli esperti, il colosso dell’e-commerce arrivasse all’ambito traguardo già il prossimo anno, avrebbe impiegato “solo” 25 anni raggiungendo questo obiettivo, quindi, un tempo molto più veloce di Apple.

Al giorno d’oggi tutti i sistemi e le risorse impiegati da Amazon sono diventati ormai un must per moltissime persone, pensiamo a Prime e Prime Video, oltre che l’unità di computer cloud. Non stupisce quindi che, anche a fronte di nuovi investimenti orientati verso le telecomunicazioni e i viaggi spaziali, Amazon possa doppiare Amazon e Microsoft con la velocità di cui abbiamo appena parlato.

Chiaramente le aspettative per Jeff Bezos e company sono molto alte ma non dimentichiamo che queste situazioni sono molto variabili e soggette a crolli (o anche salite) improvvise che possono essere dettati da molte variabili, come ad esempio soluzioni alternative messe in piedi dalla concorrenza.

Staremo a vedere quale sarà il futuro della compagnia, al momento le aspettative sono altissime ma ci sono anche molte forze contrarie che potrebbero far rischiare una brusca frenata; prima fra tutti gli operai degli stabilimenti che da diverso tempo minacciano scioperi e blocchi se non otterranno migliori condizioni di lavoro.

Microsoft e Amazon, il futuro vale 2000 miliardi di dollari

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: