Future Trends & Tech

Twitch, nuove regole per i diritti sulle canzoni utilizzate

Twitch

Twitch, nuove regole per i diritti sulle canzoni utilizzate. Cosa cambia per gli streamer e a quali sanzioni vanno incontro?

Twitch ha recentemente stretto un accordo con la National Music Publishers’ Association (NMPA); questo, però, non darebbe comunque agli streamer l’accesso alle canzoni che possono usare legalmente. 

Come sottolinea Billboard, non si tratta affatto di un accordo di licenza. Secondo la pubblicazione, il servizio di live streaming di proprietà di Amazon ha effettuato un accordo finanziario per l’utilizzo passato di musica con licenza sulla piattaforma. Twitch ha anche detto ai creatori che sta mettendo insieme un nuovo processo che gli editori e i titolari dei diritti possono utilizzare per segnalare i contenuti.

Sembra che i nuovi controlli inizieranno con un avvertimento invece che con una penalità. Quando un titolare dei diritti segnala uno streaming, Twitch emette un avviso e rimuove i clip contenenti musica non autorizzata. Inoltre l’azienda potrà emettere una sanzione a titolo definitivo, a seconda della cronologia dell’utente.

Twitch, le nuove regole scontentano gli streamers

Nella sua e-mail, Twitch afferma che il nuovo processo è più indulgente con gli utenti che potrebbero aver catturato inavvertitamente musica che non hanno l’autorità di utilizzare nei loro flussi. Mike Futter di Virtual Economy Podcast osserva, tuttavia, che il nuovo processo rende più semplice per gli editori musicali segnalare gli utenti; e questo non migliora le cose per i creatori. Gli streamer non possono contestare la cosa se vengono segnalati per violazione, poiché Twitch rimuoverà semplicemente i loro video. Anche gli utenti che in precedenza si erano assicurati i diritti per l’utilizzo di un brano musicale possono eliminare i propri contenuti se vengono erroneamente contrassegnati.

Billboard afferma, tuttavia, che Twitch e NMPA hanno anche concordato una finestra temporale per definire come verrà gestita la musica sulla piattaforma in futuro. Secondo quanto riferito, sembra ci sarà un accordo di adesione che consentirebbe future collaborazioni. 

Al momento non ci sono ulteriori informazioni al riguardo; tuttavia fa sapere l’azienda che già dalle prossime settimane ci saranno più informazioni riguardo i nuovi processi di segnalazione.

Chiaramente la cosa non è andata a genio a molti streamer che minacciano di migrare altrove; l’azienda non ha risposto nemmeno a queste minacce, in attesa forse di avere un piano per gestire i nuovi accordi sui diritti musicali.

Twitch, nuove regole per i diritti sulle canzoni utilizzate

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: