Future Trends & Tech

Proposta per togliere potere a Zuckerberg – Cda la respinge

CDA salva potere Zuckerberg

Il CDA vota per mantenere il potere di zuckerberg, non vogliono CEO indipendente in consiglio. Evitata l'abolizione delle azioni dual class.

Il Consiglio di amministrazione del noto Tech giant respinge le due proposte per ridurre il controllo di Mark Zuckerberg sulla società.

La prima proposta consisteva nel sostituire l’attuale CEO con un indipendente. Il desiderio della guida salda di Zuckerberg ha però avuto il sopravvento e questa non è andata in porto.

Come seconda istanza presa in esame, invece, le richieste erano quelle di eliminare la classe speciale di azioni dual class che garantiva maggiori poteri di voto e veto a Zuckerberg.

Con queste infatti anche se ne avesse una quantità minore in termini numerici il voto in consiglio di Mark avrebbe comunque molto più peso di qualsiasi altro azionista della società.

Per le aziende americane che hanno bisogno di una guida forte e stabile, e soprattutto per gli investitori, questa scelta è particolarmente fruttuosa e funzionale, e tralaltro, ha luogo in moltissimi altri colossi, come Twitter, in Europa invece è una pratica molto malvista che rischierebbe di fare danni, come nel caso di Deliveroo.

Quello che si mostra è la forte speranza della società nel suo direttore e il desiderio ferreo di non voler lasciare questo status quo vantaggioso.

Vedremo in futuro se si dovesse dimostrare la scelta giusta.

Proposta per togliere potere a Zuckerberg – Cda la respinge

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: