Future Trends & Tech

Google e Project Starline: il futuro delle videochiamate

Chiamate immersive

Project Starline è un progetto Google che vuole trasformare portando alla massima immersività il servizio di chiamata bidirezionale.

L’annuncio è avvenuto in occasione della presentazione di Google I/O, Project Starline sarà una nuova tecnologia di comunicazione bidirezionale da remoto pensata per essere incredibilmente realistica.

Sono anni che l’azienda sta facendo test ma solo ora ha reso pubblico, per i suoi partner, il progetto, in modo tale da estendere il campo di prova.

In che consiste project Starline?

Sono tante già le tecnologie di videoconferenza per il grande pubblico, e sono anche accessibili in termini di costo per tutti. Nessuna di queste però, consente di avere una qualità d’immagine immersiva.

Starline intende andare oltre il buono, vuole offrire la percezione di trovarsi faccia a faccia col proprio interlocutore.

Il progetto utilizzerà diverse tecnologie già esistenti per rendere realistiche le videochiamate, tra cui: Computer vision, machine learning, audio spaziale e algoritmi di comprensione in tempo reale.

La tecnologia si basa su un display che crea volume e profondità e che ricrea un ambiente realistico come se la persona venisse posizionata al suo interno.

La sensazione che vogliono dare è di una persona seduta davanti a te.

Come se fosse li.

La vera problematica non  è in sé nella struttura del sistema, sarà invece fondamentale ridurre drasticamente i costi e aumentare assolutamente l’accessibilità, prima di rilasciarla ad un pubblico mainstream.

Che si possa vedere nei prossimi 5 anni un concreto passo avanti?

Google e Project Starline: il futuro delle videochiamate

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: