Future Trends & Tech
Marketing & Communication

Pagamento con carta di credito: le soluzioni a portata di clic

pagamento con carta di credito

Per il pagamento con carta di credito oggi è possibile sfruttare lo smartphone per gestire transazioni e senza costi fissi relativi al canone annuo.

Molti si chiedono come si fa ad accettare un pagamento con carta di credito attraverso un dispositivo POS. Il pagamento POS con carta di credito, in realtà è uguale a tutti gli altri tipi di saldo se non fosse per alcuni dettagli.

Vi sono degli Istituti bancari oppure delle società che permettono di acquistare dei dispositivi per accettare i pagamenti con carta di credito, Bancomat o altri tipi di pagamento. Inoltre, è anche possibile invece puntare su delle società che danno la possibilità di sfruttare lo smartphone per gestire questo tipo di transazioni. Una su tutte è SumUp.

Pagamento con carta di credito: da dove si inizia?

Coloro che vogliono ricevere pagamenti con carta di credito, devono avere innanzitutto a disposizione un lettore. Oggi giorno, eseguire un pagamento con la carta di credito è un’azione molto semplice e alla portata praticamente di tutti. I pagamenti fatti in maniera digitale rappresentano un gesto che è entrato nella vita quotidiana.

Infatti a partire dal primo luglio 2020, professionisti, attività commerciali, imprenditoriali, artigianali e negozi hanno l’obbligatorietà di un POS. Ogni sistema utilizzato per ricevere pagamenti con carta di credito chiaramente deve prendere in considerazione le soluzioni disponibili sul mercato.

SumUp mette a disposizione un lettore carte di credito che dà la possibilità di non avere costi fissi relativi al canone annuo, quanto piuttosto, di pagare solo sulle commissioni effettivamente realizzate e quindi solo sul transato. Ad oggi, vi sono vari tipi di lettori tra cui è possibile scegliere. Vediamo quali sono i principali in commercio.

I vari tipi di lettori per i pagamenti con carta di credito

Vi sono vari tipi di lettori per i pagamenti con carta di credito. Il POS per carta di credito è una tipologia che permette di accettare dei pagamenti attraverso una banda magnetica ed un chip oppure avvicinando la carta al lettore in maniera contactless, grazie alla tecnologia NFC. Il pagamento richiede che il cliente sia presente e vada ad inserire la carta nel lettore, in modo tale poi da firmare per confermare la transazione.

Il POS non è l’unico modo per andare ad accettare i pagamenti con carta di credito. Infatti, esistono ad esempio, i servizi di pagamento in remoto che permettono di ricevere pagamenti con carta di credito anche quando il cliente non è presente.


Leggi anche Digital payments: pagamenti innovativi e dove trovarli


Come funziona il pagamento con carta di credito con SumUp

Il pagamento con carta di credito è un sistema che funziona attraverso un lettore di carte di credito. Questo dispositivo è uno strumento che non ha bisogno di una linea fissa, ma può essere anche portatile. Il POS senza fili infatti, è una soluzione tecnologicamente avanzata.

Si tratta di un POS che si basa su un collegamento Bluetooth tra uno smartphone ed il dispositivo stesso. Quando è arrivato il momento del pagamento con carta di credito, si sfrutta il collegamento Bluetooth tra POS e smartphone. In pratica, si sfrutta la connessione dati internet o WiFi del telefono oppure quella 3G o 4G.

Si gestisce tutto attraverso l’applicazione SumUp che si scarica gratuitamente, sia per i dispositivi Android che per quelli Apple. Per confermare il pagamento con carta di credito, il cliente può andare a firmare sullo schermo del tablet o dello smartphone con un pennino compatibile oppure con il dito. Si può anche ottenere la ricevuta via email rapidamente. Il lettore di carte di credito della società SumUp permette di accettare pagamenti con carte di debito e di credito dei principali circuiti nazionali e internazionali.

Pagamento con carta di credito, i costi

Il POS per carta di credito SumUp non ha dei costi fissi. Infatti, l’unica spesa che bisogna sostenere riguarda quella sulla transazione, ovvero la commissione che è pari al 1,95% ed è valida per tutti i tipi di Bancomat, carte di credito o altri tipi di carte.

Inoltre, non vi sono importi minimi di transazione e nemmeno dei contratti vincolanti. Però, vi è anche un’altra possibilità da prendere in considerazione per effettuare i pagamenti con carta di credito. Ci riferiamo al servizio di pagamento in remoto.

Pagamento con carta di credito in remoto

È possibile procedere al pagamento con carta di credito in remoto per tutti gli utenti SumUp. Si tratta di un servizio aggiuntivo gratuito che si può richiedere attraverso l’email supporto clienti. Infatti, basterà inserire tutti i dati relativi alla carta di credito del cliente, compreso il codice Cvv ovvero Card Verification Value.

È importante, che si sappia però che la società SumUp può svolgere un’azione di questo tipo in quanto ha una garanzia con degli standard di sicurezza dotati di certificazioni EMV e PCI.

Pagamento con carta di credito: le soluzioni a portata di clic

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: