Future Trends & Tech
Marketing & Communication

Nestore: esempio italiano di Inclusività

Coach anziani

Nestore: Esempio italiano di Inclusività

Aiuto consistente per le persone anziane che vogliono mantenersi in salute

Nestore è un avatar nato da un progetto italiano in collaborazione con l’Europa, per la precisione è sviluppato dal PoliMi. Questi sarà un coach personalizzato e adattabile che mira a dare suggerimenti e consigli per la salute e per il benessere delle persone che incedono verso gli anni della vecchiaia.

La sua caratteristica è quella di tenere in considerazione la personalità e gli interessi delle persone che segue. È un segno di grande maturità del mezzo digitale, quello di mostrarsi inclusivo e di sfatare il mito che questo mercato sia esclusivo appannaggio dei giovani.

L’applicazione Nestore nasce dalla filosofia del cambiamento e dalla fiducia che anche le persone non più giovani o anziane possano continuare a migliorarsi e tutelarsi.

Nestore avrà delle funzionalità che vanno dal monitorare e scansionare i cibi per calcolare le calorie apportate, al consigliare i seguenti pasti per seguire una dieta sana e bilanciata.

Inoltre, è in grado di monitorare l’attività fisica e l’esercizio che le persone fanno per mantenersi in forma.

Nestore e l’inclusione

Il goal che vogliono raggiungere però, attraverso lo sviluppo dell’applicazione, è tanto più importante quando si pensa allo sforzo che stanno facendo per rendere l’applicazione facile ed intuitiva per un pubblico anziano. Il successo sarà, di fatto, dipendente dalla buona riuscita del coinvolgimento del suo pubblico attraverso una routine quotidiana e il cambiamento di alcuni passaggi molto semplici che però, proprio perché frequenti, faranno la differenza.

Pensi che possa funzionare? Il progetto può migliorare davvero la transizione verso una vita anziana? Facci sapere.

Nestore: esempio italiano di Inclusività

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: