Future Trends & Tech
New Ways of Working

Trend e possibilità nel mondo lavorativo post Covid

Trend lavorativi nuovi

Smartworking e ritorno nel mondo post covid: New trend e new necessities

Non c’è bisogno di ricordarlo e probabilmente farebbe solo danni, ma nell’anno passato di pandemia sempre più spesso il confine tra vita privata e lavoro, riposo e professione si è reso più labile, fino a quasi collimare in situazioni al limite del degrado mentale e fisico. Quello che ci aspetta, dopo aver fatto l’abitudine ad una nuova routine lavorativa da remoto, è abbastanza nebuloso.

Se l’adattamento è importante, quanto rimanere chiusi favorisce un cambiamento? Allo stesso modo il lavoro sta risentendo in negativo di questa pressione. Ma è dalla pressione che nascono i diamanti più puri e più belli. Ci sono infatti dei trend virtuosi, cominciati a esplorare ma che splenderanno nel futuro del nuovo mondo del lavoro e che vale la pena consultare.

Nuove strategie per portare a casa i risultati

  • Passare da una pianificazione strategica a lungo termine ad una pianificazione operativa settimanale. Non che le due cose si escludano vicendevolmente, ma programmare insieme il da farsi, come spesso si vede, aumenta drasticamente l’engagement di persone che vanno motivate. C’è anche da dire che quando la pandemia sarà del tutto finita ci saranno molti più remote workers e part-time workers e serviranno strumenti adatti ad analizzare la situazione in modo efficace;
  • L’ansia dei dipendenti è alle stelle.
    C’è il rischio che nonostante le difficoltà a casa siano scoraggiati dal ritornare sul posto di lavoro. Le risorse umane dovranno avere come priorità per il rientro in sede la assoluta sicurezza e la salute. Ci sarà bisogno di linee guida più rigorose, test sanitari, controlli psico-fisici, e nuove forme di sicurezza e pulizia;
  • C’è bisogno di organizzazione agile.
    Date le nuove configurazioni lavorative sarà necessario esplorare le opzioni di riqualificazione della forza lavoro e una pianificazione adattiva, concentrandosi più sulle competenze individuali che su un ruolo già esistente, con un occhio particolare alla formazione costante da fare ai propri dipendenti;
  • Permettere una maggiore inclusione di attori sociali più a rischio e garantire eguaglianza del giudizio per rendere accessibili a tutti i ruoli dirigenziali sarà la vera sfida del futuro lavorativo;
  • Mantenere una certa preparazione agli imprevisti ed essere pronti a fronteggiare rallentamenti e problemi tecnici sarà poi il leitmotiv di tutte le aziende in ripresa;

In conclusione sta emergendo che sarà necessario tenere sempre in considerazione le variabili locali quando si applica questo ragionamento, e quanto mai adesso ogni paese, settore, organizzazione e team avrà nuove aspettative e richieste dei dipendenti, non resta che adattarsi e superare gli ostacoli!

Trend e possibilità nel mondo lavorativo post Covid

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: