New Ways of Working

Lavoro Ibrido: il modello del futuro o un problema per le aziende?

Lavoro Ibrido

Lavoro Ibrido: il modello del futuro o un problema per le aziende? Come è cambiato il mondo del lavoro a fronte dell'emergenza sanitaria

Negli ultimi mesi,si è parlato molto di come dovrebbe essere il ritorno in ufficio per le varie aziende. Si tratta di sfide complesse che richiedono ai leader di soddisfare le varie esigenze tenendo conto di diverse questioni che hanno bisogno di ambienti sempre più smart e sempre più adattivi.

Per “lavoro ibrido” si intendono configurazioni di lavoro che includono sia dipendenti che lavorano nello stesso spazio fisico che dipendenti in remoto.

Ci sono tre punti fondamentali che possono spiegare a fondo la questione:

  • Produttività. Sappiamo che l’ibridità influisce sulle capacità di dipendenti e team di collaborare in modo efficace. Alcuni sostengono che lavorare fianco a fianco in un ufficio consente un rapido trasferimento di informazioni e un lavoro collaborativo che non può essere eguagliato dal lavoro da casa;  altri negano che i dipendenti siano produttivi quando hanno la libertà di controllare i propri propri orari e di essere svincolati da confini geografici e temporali.
  • Personale. Il grande esperimento del lavoro da casa ha chiaramente cambiato le aspettative e i desideri dei dipendenti su come dovrebbero gestire il proprio tempo. Se una certa percentuale di persone continuerà a lavorare da casa a fine dell’emergenza, suggerisce che le organizzazioni che non offrono loro la flessibilità richiesta.
  • Cultura. Il sapere e le esperienze personali dei vari dipendenti fanno parte del patrimonio culturale di un’azienda. Riuscire a condividere e a rendere più efficaci questi valori porta sicuramente a dei grandissimi benefici per il business. Stiamo parlando di un concetto complesso che molto spesso non viene trattato a dovere; ma se i leader riuscissero a potenziare una cultura aziendale condivisa questa sarebbe un grande valore aggiunto rispetto la concorrenza.

Ognuna di queste tre “riflessioni” prende in considerazione un diverso insieme di sfide e utilizza criteri diversi per valutare il loro successo. Il problema sorge quando si parla di ibridazione senza differenziare i tre elementi. A rendere le cose più difficili è il fatto che ognuna di queste situazioni si allinea con una diversa mentalità del leader, spesso profondamente radicata.

Lavoro Ibrido, come si prendono decisioni complesse?

La produzione per alcuni dirigenti è l’unica cosa che conta a fine giornata. Il successo in questi termini arriva dall’ottimizzazione del lavoro e dei processi produttivi. Chi “crede nelle persone”, sostiene che siano queste a dare il vero valore a un’organizzazione; chi, invece, “crede nella cultura” crede che il successo sia dovuto al modo in cui si lavora a prescindere da tutto.

Come per tutte le decisioni complesse, è facile perdersi mentre si cerca di conciliare i diversi elementi. Alcuni suggerimenti al riguardo

  1. Far emergere le differenze e riconoscere il valore in ogni posizione. Tutti e tre i punti di cui sopra sono fondamentali nel processo di ibridazione. Tutto sta nel gestire al meglio le risorse. C’è bisogno di dati e di informazioni prese direttamente dalla forza lavoro. Per definire una “politica ibrida” occorre anzitutto conoscere il parere dei dipendenti e cercare di organizzare i processi produttivi in base alle loro esperienze e necessità; per questo è sempre opportuno discutere in gruppo ogni potenziale cambiamento.
  1. Concentrare gli sforzi sulle soluzioni integrative. L’ideale è trovare una soluzione ideale per tutte le parti in causa. Potrebbe essere un percorso complesso, ma cercando di coinvolgere tutti nel discorso si può arrivare a una “nuova politica” in tempi ragionevolmente brevi. 
  1. Rivalutazioni pianificate. Viviamo un contesto produttivo complesso e in continua evoluzione. Non si può, quindi, pensare che le soluzioni di ibridazione adottate siano valide per sempre; per questo è opportuno di tanto in tanto riesaminare le priorità e le situazioni e decidere di intervenire in tal senso. 

Questi semplici suggerimenti hanno il solo scopo di aiutare le aziende a trovare il miglior equilibrio tra le esigenze dei dipendenti e quelle dei dirigenti; a fronte di questo appare evidente che solo una comunicazione continua, costante e inclusiva possa aiutare un business nella strada verso il lavoro ibrido e i cambiamenti che esso comporta.

Lavoro Ibrido: il modello del futuro o un problema per le aziende?

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: