Future Trends & Tech

Kiverdi, dall’anidride carbonica una nuova forma di economia circolare

Kiverdi

Kiverdi, la nuova tecnologia della NASA che dall’anidride carbonica punta a dare vita ad una nuova forma di economia circolare

La NASA sta lavorando a una tecnologia che potrà essere utilizzata per trasformare l’anidride carbonica in alimenti e prodotti a base biologica.

Kiverdi in California sta usando questo sistema per creare la prima “carne a base d’aria” al mondo.

Questi studi potrebbero avere anche un impatto sull’ambiente, sviluppando plastica biodegradabile e aiutando il settore alimentare ad essere più sostenibile

Il tutto è partito da una semplice domanda: si può fare il cibo dal nulla?

La NASA ci aveva già pensato negli anni ’60. E la sfida di alimentare una missione spaziale di un anno ha portato a una scoperta straordinaria: quando gli astronauti espirano, l’anidride carbonica prodotta può essere catturata da una classe speciale di microbi e potenzialmente trasformata in sostanze nutritive.

Ora un’azienda americana ha preso questa tecnologia e ha convertito la CO2 in alimenti e prodotti a base biologica.

Kiverdi, la nuova vita dell’anidride carbonica

Kiverdi ha più di 50 brevetti per la tecnologia di trasformazione del carbonio, che si ispira ai microbi, chiamati idrogenotrofi, scoperti dalla NASA.

Questi organismi naturali unicellulari agiscono come le piante e, in estrema sintesi, convertono l’anidride carbonica in cibo.  Partendo da questo, Air Protein, una “costola” di Kiverdi, ha creato la prima carne al mondo derivata dall’aria.

Prodotta senza i tradizionali requisiti di terra, acqua e clima  la carne può essere prodotta in pochi giorni e richiede solo una piccola frazione dei processi di produzione tradizionali.

Secondo l’azienda, il processo è simile a quello della produzione di yogurt o della birra e ha un impatto molto minore sul pianeta. 

Non si tratta “solo” di ridurre le emissioni di anidride carbonica, ma è anche un modo per guidare una nuova produzione sostenibile per supportare una popolazione in crescita.

Un’altra parte di questi prodotti include Revive Soil, che trasforma l’anidride carbonica in nutrienti organici per le colture; CO2 Aquafeed, che la converte in una forma alternativa e sostenibile di mangime per pesci.

Kiverdi sta anche sviluppando Reverse Plastics, che utilizza questo sistema per trasformare i rifiuti di plastica in materiali biodegradabili.

 Questa è solo il primo passo per aiutare il mondo a muoversi verso un’economia circolare, in cui gli sprechi vengono eliminati e le risorse vengono utilizzate ancora e ancora.

Kiverdi, dall’anidride carbonica una nuova forma di economia circolare

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: