Future Trends & Tech

Jeff Bezos è pronto per il suo primo viaggio nello spazio

Jeff Bezos viaggio nello spazio

Jeff Bezos è pronto per il suo primo viaggio nello spazio assieme al fratello e al fortunato vincitore di un'asta on-line

Jeff Bezos, celebre ideatore di Amazon, con il suo immenso capitale può fare praticamente ciò che vuole. Essendo infatti tra le persone più ricche del mondo le sue possibilità sono praticamente infinite in ogni ambito.

Per questo sembra proprio che sarà  tra i primi civili a partire per un viaggio nello spazio di ben 11 minuti. Una scelta rischiosa, certo, ma la sua compagnia spaziale Blue Origin è ormai una dei veterani del cosmo. Per questo a breve Jeff Bezos, il fratello Mark e chi si aggiudicherà una costosissima asta on-line, diventeranno le prime persone a fare un giretto turistico nello spazio. La “missione” partirà a bordo del New Shepard, un razzo completamente autonomo, e potrebbe essere il primo passo per il tanto agognato turismo spaziale.

Il viaggio nello spazio di Jeff Bezos verso l’infinito e oltre (ma solo a 62 miglia di altezza)

In realtà il primo volo dei fratelli Bezos e del fortunato vincitore dell’asta non sarà un vero e proprio viaggio spaziale. I trio andrà verso lo spazio e poi tornerà giù in circa 11 minuti. Si tratta di un volo suborbitale che differisce da uno orbitale per il fatto che sono estremamente brevi e che non arrivano a più di 62miglia al di sopra del nostro Pianeta.

In pratica il razzo viaggerà a circa tre volte la velocità del suono in linea retta fino a che non consumerà la maggior parte del carburante. Poi la capsula contenente l’equipaggio si staccherà e continuerà la sua salita per qualche minuti, facendo provare ai passeggeri l’assenza di gravità. A questo punto inizierà la discesa e la New Shepard aprirà un grosso paracadute che rallenterà la sua discesa prima di toccare il suolo terrestre. Ovviamente in questa fase tutto sta nel non schiantarsi al suolo e non è un’ipotesi poi così remota.

Comunque durante la fase di discesa il razzo riaccenderà i motori e tramite il “pilota automatico” riporterà l’equipaggio nel punto di atterraggio preciso, muovendosi unicamente in verticale. 

La capsula dove saranno stipati i fratelli Bezos e il terzo coraggioso, sarà pressurizzata e quindi non ci sarà il bisogno di tute speciali; certo l’equipaggio avrà comunque a disposizione delle maschere per l’ossigeno in caso di emergenza e perdita di pressione; ma questa è un’altra storia.

Insomma, bisogna avere una discreta dose di coraggio per provare un’esperienza del genere ma, del resto lo sanno tutti, il primo problema di certi conti in banca è la noia.

Jeff Bezos è pronto per il suo primo viaggio nello spazio

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: