Future Trends & Tech

ISS i nuovi esperimenti sulla Stazione per migliorare la vita nello spazio

ISS nuovi esperimenti

ISS i nuovi esperimenti sulla Stazione per migliorare la vita nello spazio. A cosa stanno lavorando gli scienziati di tutto il mondo?

SpaceX sta per lanciare un’altra missione verso la Stazione Spaziale Internazionale alla fine di questo mese. La navicella Dragon sarà piena di esperimenti scientifici e rifornimenti per i sette membri dell’equipaggio che attualmente vivono e lavorano a bordo dell’avamposto orbitante.

La NASA questa settimana ha pubblicato un breve video che evidenzia alcuni degli  esperimenti e delle altre apparecchiature che si dirigeranno verso la stazione spaziale.

Il carico includerà anche un dispositivo per documentare la progressione della sindrome neuro-oculare associata allo spazio; un noto problema alla vista sperimentato dagli astronauti causato da periodi prolungati in condizioni di microgravità. Il dispositivo potrebbe eventualmente funzionare come strumento di diagnostica retinica mobile per missioni di lunga durata su Marte e potrebbe anche essere utilizzato dagli operatori sanitari sulla Terra.

I nuovi esperimenti della NASA sulla ISS

L’equipaggio della stazione spaziale coltiva da molti anni piante nel laboratorio orbitante mentre esplora il modo migliore per un’agricoltura pensata per i  soggiorni nello spazio. Gli scienziati hanno appreso che le condizioni di microgravità causano alle piante una certa quantità di stress che può influire sulla loro crescita. La NASA sta inviando un esperimento che potrebbe offrire approfondimenti sui meccanismi utilizzati dalle piante per modulare lo stress della microgravità e creare specie più adatte a tali condizioni. Inoltre, l’esperimento potrebbe migliorare la comprensione da parte degli scienziati dei “meccanismi molecolari che consentono alle piante di rispondere allo stress ambientale. Questo potrebbe avere impatti su agricoltura, orticoltura e silvicoltura anche sulla Terra.

La stazione spaziale riceverà anche un braccio robotico. Progettato dalla startup di robotica spaziale GITAI Japan, il Nanoracks-GITAI. Lo strumento sarà testato al fine di offrire supporto agli astronauti per i  vari compiti a bordo della stazione. La NASA afferma che un tale dispositivo potrebbe aiutare a ridurre i costi di missione e migliorare la sicurezza dell’equipaggio consentendo agli astronauti di delegare al robot lavori potenzialmente pericolosi. La tecnologia potrebbe essere utilizzata anche sulla Terra per soccorsi in caso di calamità, scavi in ​​acque profonde e manutenzione di centrali nucleari.

ISS i nuovi esperimenti sulla Stazione per migliorare la vita nello spazio

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: