Future Trends & Tech

Instagram cambia algoritmo dopo il conflitto a Gaza

Instagram Gaza

La piattaforma americana ha deciso di cambiare algoritmo a fronte delle polemiche sulla presunta censura ai danni degli utenti pro-Palestina.

Sta cambiando il modo in cui vengono esposti i contenuti sulla piattaforma di Zuckerberg. Durante il recente conflitto a Gaza, Instagram è stato accusato di aver nascosto i messaggi pro-Palestina.

L’app avrebbe favorito i contenuti originali piuttosto che quelli ricondivisi, ma il sistema ha avuto un impatto più pesante di quello che si immaginava.

Instagram però dichiara che è stato un side effect più che un tentativo di censura

Il social, del resto durante il recente conflitto è stato uno dei mezzi principali per diffondere i messaggi a favore di una o l’altra parte.

La maggior parte dei messaggi pro-palestina era tra quelli spesso più ricondivisi e hanno quindi ricevuto minore esposizione a livello di algoritmo.

La logica alla base dell’azienda era dare priorità a post che rendessero variegato il feed per le persone che lo controllassero di tanto in tanto.

“Ma questo ha anche portato le persone a pensare che stessimo censurando le loro storie”, ha detto un portavoce.

“Non è questo il caso”.

In seno alle polemiche, ma non solo, la decisione di cambiare è andata in porto e verrà presto aggiornata la metodologia con cui le storie compaiono sul proprio feed.

A presto per ulteriori aggiornamenti.

Instagram cambia algoritmo dopo il conflitto a Gaza

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: