Future Trends & Tech

Emergenza medica a bordo della ISS, come si comporterà la NASA?

Emergenza Medica ISS

Emergenza medica a bordo della ISS, come si comporterà la NASA? Ecco cosa sta succedendo a bordo della Stazione Spaziale Internazionale

La NASA ha annunciato che l’astronauta Mark Vande Hei, arrivato all’avamposto orbitante nell’aprile 2021, stava riscontrando un “problema medico minore”. L’agenzia ha aggiunto che non si tratta di “un’emergenza medica”, ma che la situazione deve essere monitorata.

Con le passeggiate spaziali che richiedono agli astronauti di lavorare in una tuta spaziale ingombrante in un ambiente difficile per circa sette ore alla volta; coloro che partecipano devono essere in ottime condizioni prima di uscire dai confini della stazione spaziale.

I prossimi lavori fuori dall’ISS, che Vande Hei effettuerà con l’astronauta giapponese Akihiko Hoshide;  si svolgeranno dopo il lancio di rifornimento cargo SpaceX CRS-23 previsto per il 28 agosto. Ulteriori esperimenti assieme ai cosmonauti russi dovrebbero avere luogo i primi di settembre.

L’emergenza medica sulla ISS potrebbe far slittare le prossime passeggiate spaziali

Vande Hei non dovrebbe lasciare la ISS fino a marzo 2022, quindi ha tutto il tempo per condurre la sua passeggiata spaziale. Non si può dire lo stesso per Hoshide, che dovrebbe partire all’inizio di novembre di quest’anno. 

La passeggiata spaziale posticipata di martedì avrebbe visto i due astronauti continuare a lavorare per aggiornare il sistema di alimentazione della stazione con l’installazione di una staffa di supporto per nuovi array di rollout. Due dei nuovi array sono già stati installati, mentre altri quattro sono in attesa di installazione.

Sia Vande Hei che Hoshide hanno trascorso l’ultima settimana a prepararsi per l’attività extraveicolare controllando le tute spaziali, gli strumenti e tutte le procedure per l’uscita dall’ISS.

Secondo un post dall’account Twitter della ISS, i preparativi stavano procedendo secondo i piani; ma qualche tempo dopo, Vande Hei ha sofferto di un problema medico che ha spinto la NASA ad agire.

Data la difficoltà di tali operazioni e, ovviamente, la pericolosità di muoversi nello spazio senza essere in perfette condizioni fisiche, la NASA ha pensato di rinviare i lavori a data da destinarsi.

Non è stato specificato quale sia il problema di Vande Hei e se ha richiesto l’intervento del team medico, ma come ha detto l’agenzia, non dovrebbe essere nulla di grave o di compromettente per la sua missione.

Emergenza medica a bordo della ISS, come si comporterà la NASA?

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: