Future Trends & Tech
Marketing & Communication

Uno sguardo al futuro: il sensore oculare Apple per AR

Eye-tracking apple AR

New technology al servizio della realtà aumentata

Il sistema di controllo del nuovo sensore oculare Apple sarà radicalmente diverso da quello che è stato concepito finora: il display per la realtà aumentata della casa di Cupertino sarà controllato da una tecnologia di riconoscimento dei movimenti della pupilla.

Invece di utilizzare controlli manuali il nuovo strumento sarà in grado di monitorare e riconoscere i movimenti dell’occhio e lo sbattere delle palpebre di chi indossa l’headset. Sarà inoltre capace di calcolare l’informazione richiesta dall’utente in modo tale da poterle mostrare sul micro-OLED display.

La tecnologia di controllo Apple

L’elemento cruciale del nuovo sistema sarà quello di tracciamento dell’occhio. Una delle tecnologie di interfaccia AR/MR più importanti. Alla Apple credono fermamente nei controlli e negli algoritmi forniti da Senso Motoric Instruments (SMI) e nei moduli di tracciamento e trasmissione prodotti da Primax.

Per quanto riguarda gli utilizzi di questa attrezzatura, le possibili applicazioni già provate sperimentalmente sono svariate ed in diversi campi. Ad esempio, degli investigatori hanno fatto volare dei droni con il controllo oculare, allo stesso modo l’eye tracking è stato già usato nel commercio per monitorare come posizionare gli Ads per massimizzare l’attenzione. Ma solo nel nuovo prodotto Apple sarà possibile vedere una prima resa commerciale di questa tecnologia e creare opportunità di utilizzo nella vita di tutti i giorni.

Si spera in un supporto da parte di tutte le applicazioni e piattaforme per vedere un futuro davvero nuovo.
Lo attendete con ansia adesso?

Uno sguardo al futuro: il sensore oculare Apple per AR

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: