New Ways of Working

Zoom si rinnova e “simula” una riunione in un ufficio: in arrivo Immersive View

“Immersive View” sarà basato sulle funzioni di sfondo virtuale già integrate in Zoom, ma che in questo caso permetteranno di collocare i partecipanti alla riunione in maniera realistica all’interno di un ufficio digitale.

Zoom sta per lanciare una nuova funzione per le proprie videochiamate dal nome “Immersive View” che permetterà all’utente di “simulare” una riunione in un ufficio.

La nuova funzione era già stata annunciata lo scorso anno nel corso di Zoomtopia ma è diventata disponibile soltanto adesso sia per gli account gratuiti che per quelli Pro, che potranno partecipare a webinar e riunioni per un massimo di 25 partecipanti.

“Immersive View” sarà basato sulle funzioni di sfondo virtuale già integrate in Zoom, ma che in questo caso permetteranno di collocare i partecipanti alla riunione in maniera realistica all’interno di un ufficio digitale. I vari invitati alle riunioni potranno attivare la funzione nel menu della visualizzazione, lo stesso in cui è possibile trovare la vista dell’oratore e la galleria. In questa maniera Zoom posizionerà automaticamente le varie persone in queste “scene” virtuali che avranno l’aspetto di una sala riunioni o di un auditorium. Per chi volesse posizionare manualmente i partecipanti, sarà possibile spostare le varie “scene” col mouse e decidere la posizione migliore per ogni persona del gruppo di lavoro.

Immersive View, cosa cambia per gli utenti di Zoom?

Il team di Zoom ha detto che gli organizzatori del meeting potranno ridimensionare manualmente i vari partecipanti, spostarli sulla scena e caricare a loro volta sfondi personalizzati. In teoria si potrebbe utilizzare qualsiasi immagine di sfondo, ma se venisse caricato un file delle dimensioni e della qualità consigliate l’effetto visivo sarà molto migliore .

Nella nota degli sviluppatori si legge che, per le chiamate superiori a 25 partecipanti, le persone in “sovrappiù”  saranno collocate in una striscia video nella parte superiore dello schermo. Inoltre per chi non abbia ancora l’ultima versione di Zoom, lo sfondo verrà impostato automaticamente su quelle di default già disponibili prima dell’aggiornamento a Immersive View.

Durante questo anno e mezzo di pandemia Zoom è diventato uno dei servizi di videochiamata più utilizzati e più apprezzati da utenti e aziende. Non sorprende quindi che l’applicazione venga costantemente aggiornata, nonostante che questo tipo di visualizzazione immersiva, fosse già disponibile su Teams e su Skype da diverso tempo.

Comunque un bel passo avanti anche per questa celebre piattaforma che, nonostante l’allentamento delle misure di contenimento del virus, continua ad aggiornarsi e ad offrire agli utenti funzioni sempre nuove, segno che, nonostante tutto, la collaborazione da remoto sarà ancora un prezioso alleato delle persone anche alla fine dell’epidemia.

Zoom si rinnova e “simula” una riunione in un ufficio: in arrivo Immersive View

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: