Marketing & Communication

Tiktok citato in giudizio per l’utilizzo dei dati dei bambini

Tiktok citato in giudizio

Tiktok raccoglie dati dei minori

Rischia di dover sborsare un risarcimento miliardario, Tiktok si trova a fronteggiare per vie legali, la precedentemente commissaria per l’infanzia d’Inghilterra Anne Longfield riguardo a come raccoglie dati dei bambini sulla sua applicazione.

Il reclamo è stato presentato per conto di milioni di bambini nel Regno Unito e nell’UE che hanno usato la popolarissima app di video-sharing.

Se dovesse andare in porto, i bambini coinvolti potrebbero ricevere migliaia di euro dalla piattaforma.

Tiktok per contro afferma che la causa è senza fondamento e che avrebbe la avrebbe messa in discussione per vie legali.

Sinistro

Il solo modo in cui lo definirebbero. Gli avvocati sostengono che Tiktok utilizzi le informazioni personali, che includono numeri di telefono, video, posizioni esatte e dati biometrici, senza il sufficiente avvertimento e la trasparenza richiesti dalla legge sul consenso, e soprattutto senza che i bambini o i genitori tantomeno sappiano cosa venga fatto con le informazioni acquisite.

Come risposta il sito ha dichiarato che: “La privacy e la sicurezza sono priorità assolute per Tiktok e abbiamo policies severe e tecnologie apposite per proteggere tutti i nostri utenti, soprattutto i teenager.

“Crediamo fermamente che questo ricorso manchi di merito e fondamento e difenderemo vigorosamente le nostre azioni.”

Tiktok nel mondo ha oltre ottocento milioni di utenti e l’azienda partner ByteDance ha ricavato miliardi dai profitti dell’anno scorso, il quale per la stragrande maggioranza arriva dal grande volume di advertising monetizzato dalla piattaforma.

La differenza sostanziale con le altre piattaforme, secondo la Longsfield, è che tiktok abbia delle politiche eccessive di data collection. Il che la renderebbe particolarmente sinistra come sottosuolo delle canzoni, challenge, lipsinc, etc. Anche e soprattutto perché è stata una delle App più di conforto per i ragazzi che volevano tenersi in contatto con i loro amici durante un anno particolarmente duro, e quindi molto, molto vicina all’intimità di tutti.

Conclude sostenendo che le informazioni raccolte da tiktok sono una severa violazione delle politiche UK ed Europee e che queste politiche andrebbero fermate.

Il caso inoltre ha precedenti particolarmente pesanti tra cui una multa per la stessa ragione del 2019 e si spera sia possibile una class action, ed al più presto aggiornamenti

Tiktok citato in giudizio per l’utilizzo dei dati dei bambini

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: