Startup & Entrepreneurship

Startup, le proposte da presentare al Governo per la nuova imprenditoria

Startup Governo

Startup, le proposte da presentare al Governo per la nuova imprenditoria. Le proposte di FacciamoEco e StartupItalia alla Camera dei Deputati

Alessandro Fusacchia, deputato di FacciamoECO insieme a StartupItalia si è occupato di stilare alcune proposte da presentare alla Camera per migliorare la vita delle startup. 

Chiaramente, per arrivare ai punti dell’elenco, sono stati coinvolte molte persone, tra cui una nutrita community; tutto questo nel tentativo di dare la migliore risposta possibile a chi cerca di entrare nel mondo dei business innovativi.

La domanda era semplice: cosa manca al nostro paese per diventare una Startup Nation?

Ovviamente in molti hanno risposto all’appello consegnando nelle mani del deputato di StartupItalia un’analisi attenta di quella che è la situazione imprenditoriale italiana e lasciando molte proposte interessanti.

I temi trattati hanno riguardato principalmente: burocrazia, formazione, sgravi fiscali e aiuto per chi offre lavoro.

Tutte le idee sono inserite in un programma più esteso consegnato alla Camera dei Deputati; successivamente sono stati organizzati 5 incontri pubblici per lavorare a una serie di proposte pensate per l’innovazione del settore, che sono sfociate nell’iniziativa “Fare Nuova Impresa”.

Cosa chiedono le Startup al Governo?

L’idea alla base di tutto il progetto è quella di portare il mondo delle startup a una regolamentazione più snella e ad agevolazioni più sostanziose da parte dello stato. Il mondo delle startup, in molti casi, rappresenta il futuro dell’imprenditoria di un paese; ma se questo futuro viene ostacolato da burocrazia e sistemi di gestione obsoleti, difficilmente il paese riuscirà ad arrivare agli standard europei.

E anche l’Europa stessa è uno dei punti fondamentali perché l’Italia ha bisogno di essere competitiva a livello internazionale; ma soprattutto deve riuscire a trovare il proprio posto nel panorama imprenditoriale del Continente.

Stesso discorso in tema di formazione, assunzioni, imprenditoria femminile e imprenditoria over 55; tutti temi molto cari alle persone che hanno messo l’inclusività del mondo delle startup al primo posto su tutto.

Portare l’Italia a livello dell’imprenditoria internazionale non è facile; ci sono ancora molto punti da sistemare e diventano sempre più urgenti provvedimenti ad hoc.

Tuttavia il mondo delle startup si è dimostrato più vivo e vitale che mai; diventando non solo un settore all’avanguardia, ma anche uno dei più propositivi e dei più consapevoli di ciò di cui hanno bisogno da parte dello Stato.

Non sappiamo se le proposte di FacciamoEco e StartupItalia saranno ascoltate e approvate; l’unica certezza è che queste rappresentano il volto della nuova imprenditoria che, nonostante tutto, vuole esserci per il paese e chiede “solo” regole e semplificazione.

Startup, le proposte da presentare al Governo per la nuova imprenditoria

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: