Marketing & Communication

Cosa si nasconde dietro i dati sui social? Persone invece di numeri

dati sui social

L'errore che commettiamo tutti: dimenticare che dietro ai dati sui social ci sono le persone e non metriche e numeri. Persone che pensano, parlano, scelgono

Quinto giorno di Italia’s Growth Talent. Intervento di Marketing Espresso con Marco Onorato sul tema dei “Cosa si nasconde dietro i dati sui social? Parlare di persone invece che di numeri”.
Continua il trend di IGT che mette al centro di tutto le persone e la community.
E proprio le persone si nascondono dietro le azioni e i numeri sui social, punto di vista spesso trascurato a beneficio dei soli dati. Un mondo numerico spesso troppo freddo per accorgersi delle persone dietro ogni tracciamento o azione.

I dati sui social sono persone, non numeri

Secondo la logica dei social i follower sono persone, i like sono apprezzamenti e i commenti sono pareri. Tutto questo per dire che dietro ad ogni singola azione ci sono delle persone che dialogano tra loro ed esprimono le proprie idee; proprio come succede nella vita reale.
I social hanno un ruolo: riproporre online un luogo reale composto da collegamenti, interazioni e individui. I luoghi di aggregazione sono diventati anche digitali tramite i social con la possibilità però di mettere insieme grandi numeri di persone. Il mondo dei social diventa il corrispettivo digitale del bar, del locale o di qualsiasi altro posto dove persone, anche sconosciute, possono conversare tra loro.
Immaginiamo Instagram come un luogo sociale. 
I like corrispondono a degli apprezzamenti, una persona a cui piace ciò che stiamo facendo. Possiamo pensarlo come un apprezzamento impulsivo verso qualcosa di conosciuto o commerciale. I commenti, sono la trasposizione di una conversazione dove si esprime la propria idea su un argomento di interesse o dopo essere stati chiamati in causa. Le condivisioni equivalgono a un discorso correlato alla conversazione, ma dove si può fare affidamento a un parere autorevole.
Fondamentalmente con una condivisione si afferma la propria posizione su un qualsiasi argomento, o si vuole far sapere agli altri un qualcosa di interessante.
I salvataggi dei post corrispondono al tenere a mente, al prendere appunti e al mettere da parte qualcosa. Tra gli elementi maggiormente salvati troviamo i suggerimenti utili e informazioni che possono essere considerate interessanti, tipo le liste di tool.
Leggi anche Crollerà anche questa finta “Centralità delle Persone”?

I social sono luoghi di conversazione e tutto fa riferimento al conversare nella vita reale

Questo ci porta a capire che dietro ad ogni singolo dato sui social ci sono persone reali.
Come già detto è interessante distaccarsi dai numeri e prendere in considerazione questo punto di vista alternativo sul mondo dei social. Allontanarsi dal “semplice” numero di like o di condivisioni dei nostri post e iniziare a considerare queste azioni come a delle persone, può anche facilitare la creazione di contenuti o un tone of voice costruito per rivolgersi a persone reali e non solamente a delle metriche.


Il racconto di Italia’s Growth talent 2021 continua!
👉 L’intervento di Luca La Mesa http://bit.ly/strategie-per-creare-community-vera
👉 L’intervento di Camilla Bellini http://bit.ly/chi-vuole-essere-influencer
👉 L‘intervista a Yara Paoli http://bit.ly/struttura-il-team-per-crescita-sostenibile

Cosa si nasconde dietro i dati sui social? Persone invece di numeri

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: