Marketing & Communication

All’asta il codice sorgente di Internet come NFT

NFT codice sorgente internet

Viene messo all'asta per beneficenza dal suo fondatore il codice sorgente di internet, già pubblico tramite il Cern, sotto forma di NFT.

È proprio il padre del Web, Tim Berners-Lee a mettere all’asta, tramite Sothesby, il codice sorgente di internet tramite NFT.

Sarà la prima occasione, per l’autore di capitalizzare la sua invenzione, che ha rivoluzionato l’era moderna.

E dichiara: “è un’opportunità per guardare indietro, a trent’anni dal codice codice inziale, che era molto più semplice e riflettere sullo stato del Web in questo momento.”

Il codice del primo web e del primo browser non sono mai stati brevettati dal loro autore, che sosteneva internet come un dominio pubblico e una scoperta per l’umanità tutta e al suo servizio.

I materiali di sviluppo erano già stati resi pubblici dal Cern di Ginevra.

NFT e filantropia

L’NFT comprende oltre 10 mila righe di codice, pagine web di esempi, una lettera che illustra la tecnologia e un “poster” del codice creato con Python.

I proventi dell’asta verranno utilizzati in beneficenza per sostenere attività non meglio precisate che Berners-Lee e la moglie portano avanti.

All’asta il codice sorgente di Internet come NFT

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: