Marketing & Communication

Come si manda una mail agli investitori? Parte Conclusiva

Mail Fredde

Le Cold Mails sono uno strumento prezioso in tempo di pandemia, saperle mandare e sapere a chi mandarle è una skill auspicabile a chiunque.

Siamo finalmente giunti all’atto finale.

La lettera la abbiamo scritta, sappiamo di che stiamo parlando e lo saprebbe anche chi arriva a leggerla, e non siamo neanche stati cafoni.

C’è solo un problema:

Chi è che la legge? A chi ci dobbiamo affidare nel consegnarla alla lettura?

Al CEO? Ai senior member? A chi?

Chiedere disperatamente al consiglio di amministrazione spesso non andrà più lontano di chiedere a un manager di qualche divisione, soprattutto se l’azienda è molto grande.

Detto questo, evita di scrivere a ogni singola persona, la ridondanza è veleno.

Nel senso, tu sembreresti disperato, ma non è solo quello, lo sforzo sarebbe inutile anche se cento persone leggessero la stessa mail, e ti bidonerebbero nel giro di trenta minuti, il tempo di accorgersi che sei la stessa persona.

Ogni fondo ha una sua propria politica nei confronti delle mail, ma l’obiettivo di tutti i manager è quello di far trovare abbastanza reperibile la propria mail, il loro lavoro è proprio quello di conoscere i fondatori da finanziare che ancora non conoscono.

Scegli con parsimonia chi pensi possa portare acqua al tuo mulino.

Detto questo è difficile capire quanto tempo ci vuole per avere una risposta, generalmente una settimana, e se non ricevi risposta, quello è il tempo per scrivere un altro messaggio, diverso dal precedente, in maniera educata e pulita.

Se passa un’altra settimana e non hai avuto risposta, beh, hai capito, è andata male, ma non prendertela, semplicemente se le sono perse, forse.

Non ti preoccupare, l’email a secco funziona davvero.

Soprattutto in periodo di ripresa, per i fondi di finanziamento è fondamentale ricevere cold mails proprio perché c’è bisogno di finanziare, il problema è la scelta, l’investimento deve essere eccellente.

Da questo punto di vista, per quanto spietato, il quadro di quello ti si prospetta è perfettamente chiaro.

È giusto? Non è una questione risolvibile in questo poco spazio, ma succede.

Torniamo sul nostro obiettivo.

Ricordati, mandare la prima mail non è chiudere il contratto, ma aprire le danze su quello che potrebbe essere un motivo per farti finanziare:

Arrivare al giorno dopo

Detto questo.

La rubrica si chiude e cala il sipario sulle dinamiche aziendali,

che ne pensi?

Come si manda una mail agli investitori? Parte Conclusiva

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: