Startup & Entrepreneurship

Illimity: dopo Covid-19 aumenta la fiducia nella tecnologia per la gestione delle proprie finanze

Ilimity

Ilimity: dopo l'emergenza Covid-19 aumenta la fiducia delle persone nella tecnologia per la gestione delle proprie finanze

Illimity, il gruppo bancario fondato e guidato da Corrado Passera, ha svolto un’indagine sui cambiamenti nelle nostre abitudini lavorative, finanziarie e quotidiane dopo la pandemia. L’Indagine è stata condotta su un campione di 633 persone che rappresentava la popolazione italiana tra i 18 e i 65 anni che usa Internet.

È emerso che 99 persone su 100 ritengono la tecnologia un mezzo di grande supporto nella gestione delle proprie finanze; in particolare nei pagamenti (82%), ma anche negli acquisti personali (75%) e nella richiesta di informazioni (72%).

Con l’arrivare e il persistere della pandemia, 8 persone su 10 hanno cambiato i loro comportamenti di acquisto, aumentando quelli online. Più di un italiano su 4, quindi, ha speso di più per l’accesso a internet, l’elettronica e gli abbonamenti televisivi. Il Coronavirus ha inoltre influito in maniera diversa sulle abitudini di spesa a seconda dell’età.

I più giovani (18-24 anni) hanno sentito maggiormente il bisogno di definire a priori il budget da riservare ad ogni tipo di acquisto per gestire meglio i propri risparmi senza dover fare troppe rinunce (35%).

I millennials (25-39 anni) e quelli della Generazione X (40-59 anni) dicono di uscire di meno per pranzi, cene e aperitivi (32%).

I baby boomer, ossia gli over 60, affermano, infine, di aver adottato comportamenti più virtuosi, come evitare gli sprechi e comprare prodotti sostenibili e a basso impatto ambientale (29%).

Illimity, come cambiano le abitudini con la pandemia?

Riguardo alle abitudini di pagamento, una persona su due ha iniziato ad utilizzare maggiormente, nei negozi fisici, la carta di credito al posto del contante; soprattutto per motivi di sicurezza, quindi per ridurre il contatto fisico con quest’ultimo (32%), e anche per ragioni di praticità (30%).

Un italiano su cinque ritiene inoltre che nel futuro utilizzerà di meno, nei punti di vendita fisici, il contante rispetto ai pagamenti digitali.

Chi ancora adopera, spesso o sempre, il contante lo preferisce per abitudine (43%) o perché pensa di poter avere un maggior controllo sulle sue spese, mentre solo il 26% degli intervistati lo ritiene un metodo più semplice e rapido.

È comunque evidente come la tecnologia stia supportando sempre di più la gestione delle finanze. Proprio la tecnologia, infatti, consente un maggior controllo sulle spese e di rendere più facile la gestione dei risparmi. Si pensi anche alle novità introdotte dalla PSD2, che ha permesso di aggregare diversi conti correnti ed operare su di essi da un’unica banca.

Illimity Bank offre ai suoi clienti diversi servizi, basati sull’intelligenza artificiale e riguardanti l’analisi, il monitoraggio e la gestione delle spese e dei risparmi. Il 90% dei clienti di questa banca accede al conto corrente dall’app, per osservare i movimenti (69%) e fare bonifici(41%).

Più della metà dei clienti tiene sotto controllo le sue spese sia dall’app che dal web e uno su cinque tiene sotto controllo l’andamento dei propri progetti di spesa. Carte di credito, debito e prepagate, infine, sono lo strumento di pagamento preferito da circa il 60% dei clienti di illimitybank.

Illimity: dopo Covid-19 aumenta la fiducia nella tecnologia per la gestione delle proprie finanze

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: