Marketing & Communication

Ti raccontiamo la seconda giornata di Italia’s Growth Talent, tra un Marketing Espresso ed una Veronica Gentili

igtconf21

Il Day 2 di IGTcong21 si apre con interventi super: Marketing Espresso e Veronica Gentili raccontano le novità su Ads e sui nuovi strumenti di Facebook.

La seconda giornata di Italia’s Growth Talent prende il vivo con l’intervento di Marketing Espresso con Marco Onorato sul tema “Advertising in una pagina Instagram. Serve? Come lo utilizziamo e best practices”; lo speech si concentra sul ruolo della community, soprattutto per quanto riguarda Marketing Espresso. Fare advertising con una community alle spalle è molto più efficace che farlo senza una community solida.
La parte più interessante del talk è stato il momento Q&A con alla base le spiegazioni e i trick messi sul piatto in questi circa 25 minuti.

Momento Q&A: le risposte sull’advertising che stavi cercando da Marketing Espresso

Qui di seguito trovi tutte le domande e le risposte poste durante lo speech, un vademecum da tenere sempre a portata di mano, soprattutto se non si riuscito a partecipare ad Italia’s Growth Talent quest’anno.

“Ho una pagina IG, servono per forza le ADS se voglio lavorare in organico?”

Sembra che la ADS siano qualcosa di diverso dal contenuto organico, ma in realtà sono legati a stretto giro con esso. Qualsiasi cosa pubblicata può vivere anche organicamente e senza ADS.
Investire in ADS può portare a risultati molto maggiori a patto che si abbiano contenuti interessanti; l’organico è la base ma, assieme alle ADS, possono fare la differenza.
Marketing Espresso utilizza Instagram per la Brand Awareness; le ADS vengono utilizzate principalmente per accrescere il pubblico dei vari post e aumentare l’autorità del brand. Poi si utilizzano le ADS su BOFU (Bottom of the Funnel) e MOFU (Middle of the Funnel), questo perché hanno una copertura consistente in modo organico e quindi possono permettersi di usare la parte media e bassa del funnel.
La parte alta del Funnel (TOFU) è quella che richiede più budget, ma Marketing Espresso partendo da tanti contenuti organici riesce a non investire su questa parte.
Questo non fa che confermare quanto detto all’inizio dell’intervento: avere una community forte e solida alle spalle è un’ottima base di partenza e di sviluppo di un brand. Con una Community di base molto forte ci si può permettere di non investire nella parte alta del Funnel.

“I post di Marketing Espresso sono messi in evidenza da Instagram o da Business Manager?”

La risposta è dipende, in linea di massima bisogna sempre utilizzare il Business Manager perché permette un utilizzo delle ADS molto più integrato. Il “metti in evidenza” funziona molto per le visite al profilo perché è molto più efficace del Business Manager stesso e possiamo settare il pubblico per interessi o in automatico che funziona molto con un’audience molto ampia, proprio perché ha come base di partenza e di riferimento l’audience che già abbiamo.

“La community crea valore aggiunto nell’ADS?”

Avere una community e quindi un pubblico forte che ti sostiene è un qualcosa di estremamente positivo per un brand che fa advertising. Questo ci permette di andare a scalare il budget perché non serve andare verso un pubblico freddo.
Avere una community forte permette di utilizzare i commenti e le reazioni delle persone che hanno già usufruito dei servizi da offrire.

“Meglio fare ADS di un post o di una storia?”

Dipende da cosa vogliamo promuovere. Le storie hanno un CTM più basso e non ci permettono di avere un principio di riprova sociale.
Un post che ha già likes e commenti può essere più efficace perché ha già raggiunto diverse persone. La storia può andare bene per mostrare i vantaggi del prodotto.

Veronica Gentili e i nuovi strumenti di Facebook

Il secondo intervento della seconda giornata di Italia’s Growth Talent è con Veronica Gentili sul tema “I Nuovi Strumenti di Facebook”.
L’intervento di Veronica Gentili ha esplorato le novità di Facebook previste per il 2021. Tra i cambiamenti più importanti troviamo quelli nelle dinamiche dell’ADS, dei target e dei pubblici personalizzati.
Facebook ha dato il via a tante iniziative a sostegno degli imprenditori, soprattutto vista l’emergenza sanitaria ancora in corso; tra queste troviamo: apertura del sistema Whatsapp, i Reels e i video di gruppo.
Tra le novità più importanti del 2021 troveremo Facebook Shop che darà la possibilità di vendere direttamente su Facebook, Instagram, Messenger e Whatsapp, usando lo stesso catalogo creato dall’utente. Per il momento è attivo solo negli USA, ma a breve dovrebbe arrivare anche in Italia. Lo shop aumenterà le funzioni di Facebook e darà ancora più potere al Business Manager.
La cosa interessante è l’integrazione tra i vari cataloghi di vendita. Lo shop è completamente personalizzabile e presenta una vasta gamma di opzioni ed elementi completamente personalizzabili. L’e-commerce manager presenterà anche una sezione con gli Insights e con le relative statistiche di vendita e movimenti sul vostro account.
Facebook sta cercando di portare le aziende a fare una sorta di rendiconto di tutte le attività fatte sui social dall’ADS fino alla vendita diretta. Ovviamente ci si potrà interfacciare anche con shop di terze parti, perfettamente integrabili sia con il Business Manager che con gli Analytics.
La verà novità del 2021, però, riguarda il tracciamento degli utenti che sta diventando molto più stringente, le limitazioni e le nuove norme sono ancora in fase di sviluppo e dovranno essere approfondite dagli esperti di Advertising per capire come gestire le nuove regole imposte dal social network.
A breve arriverà anche il nuovo layout per le pagine Facebook che includerà delle funzioni molto interessanti:

  • un nuovo news-feed interattivo anche per le pagine;
  • miglioramenti per gli strumenti di gestioni delle pagine;
  • scompariranno i Mi Piace e saranno sostituiti dai follower;
  • introdotto il formato Q&A;
  • i gruppi avranno maggiori strumenti di gestione e controllo.

Altra novità interessante sarà il Brands Collabs Manager, lo strumento gratuito di Facebook che permetterà di connettere i brand ai creatori di contenuti. Si potranno cercare influencer da coinvolgere; scegliere i creator o un gruppo di creator di contenuti; esplorare liste di creator personalizzati.
La cosa interessante sarà la possibilità di vedere in chiaro i dati di pubblico e di engagement rate gratuitamente. Questo nuovo strumento sarà molto utile per trovare gli influencer adatti al nostro scopo e ingaggiare creatori di contenuti per i nostri progetti.

Se vuoi scoprire altri consigli di Veronica Gentili su Facebook e su come utilizzare il social per fidelizzare clienti e follower, guarda questa Video Spremuta.

Ti raccontiamo la seconda giornata di Italia’s Growth Talent, tra un Marketing Espresso ed una Veronica Gentili

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: