Startup & Entrepreneurship

Fondo Impresa Donna, il Governo a sostegno dell’imprenditoria femminile

Fondo Impresa Donna

Fondo Impresa Donna, il Governo a sostegno dell’imprenditoria femminile. Chi può accedere al fondo e come funziona?

Nasce il Fondo Impresa Donna, per rafforzare e sostenere gli investimenti legati all’imprenditoria femminile.

Lo scopo è di incentivare la partecipazione delle donne nel mondo delle imprese, andando a supportare creatività e competenza al femminile nelle nuove attività. 

Il Fondo Impresa Donna mira a sostenere i progetti innovativi grazie a contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati.

Con 40 milioni di euro iniziali, ai quali si aggiungeranno 400 milioni del PNRR, il progetto è nelle linee programmatiche del Ministero dello Sviluppo Economico; questo beneficia, ovviamente, anche del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, nell’ambito dei temi di “inclusione e coesione”.

Con le nuove misure per sostenere l’imprenditoria al femminile, il Ministero intende finanziare i progetti strategici e incentrati sulla tecnologia; così come è già accaduto per quelli legati a batterie e semiconduttori ma, stavolta, con un occhio di riguardo alle donne e alla loro creatività.

Come si accede al Fondo Impresa Donna?

Al Fondo Impresa Donna possono attingere cooperative e società con almeno il 60% di donne socie; società di capitale con donne che occupano almeno i due terzi di quote e componenti del cda; le imprese individuali che hanno come titolare una donna; le lavoratrici autonome.

Per le attività, questo fondo dovrebbe riguardare industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, commercio e turismo. L’investimento dovrà realizzare i vari progetti entro due anni, con un tetto di spese fissato a 250mila euro per le nuove imprese e fino a 400mila per quelle esistenti.

Oltretutto la sede legale e/o operativa deve essere costituito da a meno di un anno ed essere in Italia. Sono ammesse anche persone fisiche a patto che trasmettano la documentazione della costituzione dell’impresa non oltre i 60 giorni dalla valutazione positiva della domanda per i fondi. Stesso discorso per le Partite Iva.

Per fare richiesta per i fondi occorrerà registrarsi attraverso la piattaforma Invitalia e attendere il riscontro della documentazione inviata. Saranno tenute maggiormente in considerazione le imprese che si occupano di innovazione tecnologica.

Fondo Impresa Donna, il Governo a sostegno dell’imprenditoria femminile

Iscriviti alla newsletter per leggere contenuti sempre freschi ed energetici

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: