Marketing & Communication

Come creare una newsletter

email marketing

Lorenzo Ermigiotti

Pubblicato: 13 Maggio 2022

L’utilizzo di piattaforme di newsletter offrono la possibilità di creare e inviare email e comunicazioni con un grado di efficacia nel raggiungimento del destinatario di gran lunga superiore alla maggior parte della altre forme di marketing. Questo ne fa un must della comunicazione tra aziende e clienti. 

L’obiettivo più importante per le aziende che ne fanno uso è ovviamente sempre quello di farsi conoscere e fidelizzare i propri contatti. In tal senso, le newsletter rappresentano un mezzo efficace col quale creare strette relazioni che possano risultare vincenti sul lungo periodo. 

L’importanza delle piattaforme d’invio newsletter a fini marketing è dunque fuori discussione, ma richiede molta attenzione e conoscenza del settore poiché molti dei software dedicati più avanzati risultano ancora ostici all’utenza meno “smanettona”. Per fortuna, ce ne sono alcuni pensati appositamente per facilitarne l’impiego. 

Come creare una mailing list per la newsletter

Prima di creare una newsletter, è fondamentale raccogliere contatti di persone che possano essere interessate al servizio che si offre. Le pratiche per fare ciò sono molte e spesso richiedono pazienza e lavoro: la qualità della mailing list è un aspetto cardine per avere comunicazioni dirette solo con un pubblico realmente interessato.

I contatti vanno segmentati e categorizzati a seconda delle caratteristiche comuni per creare comunicazioni personalizzate per ciascun individuo, in modo da sicuramente un tasso di coinvolgimento (engagement rate) più alto e utile ai propri fini. 

Principali vantaggi di avere una newsletter

Tra i principali benefici che si possono trarre dall’invio di newsletter ci sono:

  • Migliorare la propria reputazione aziendale;
  • Accrescere la propria credibilità;
  • Tenere traccia dell’efficacia dei messaggi inviati in modo analitico e misurabile.

Spesso i software per newsletter consentono di osservare statistiche legate alle email come clic generati, aperture delle mail e interazioni degli utenti, in modo da poter aggiustare il tiro di campagna in campagna. 

Da non sottovalutare anche i costi ridotti rispetto ai metodi di comunicazione tradizionali che spesso risultano troppo generici, invasivi e poco funzionali. Le newsletter consentono inoltre di avere benefici per il proprio sito web e per intercettare nuovi clienti

Nel primo caso, aggiungere un link al proprio sito permetterà di aumentare la visibilità e la posizione dell’azienda sul web, fattore determinante specialmente in considerazione della qualità degli utenti presenti in piattaforma. 

Nel secondo caso, invece, permettono di raccogliere dati di nuove persone che visitano il sito tramite l’iscrizione alla mailing list: in questo modo entreranno a far parte del proprio database e saranno a disposizione per qualsiasi offerta o comunicazione.

Newsletter, creare una campagna e una lista contatti

Prima di creare una newsletter è importante passare per la fase di creazione di una campagna e di una lista di destinatari a cui fare riferimento. Per il nostro esempio, useremo la piattaforma di Web Marketing OpenDEM.

OpenDEM dashboard della piattaforma con cui creare newsletter

I passaggi da compiere per creare una compagna di email marketing in OpenDEM sono molto semplici. Basta dirigersi su Campagna -> Nuova Campagna e scrivere i dati necessari a compilare il form. Si tratta principalmente di aggiungere il nome del mittente, l’e-mail del mittente e l’e-mail indicata per ricevere risposte.

Giunti a questo punto bisogna procurarsi e creare una lista di e-mail a cui scrivere. Creare una lista di contatti significa avere un archivio stabile nel tempo con cui poter avere una base ben categorizzata di destinatari. 

Su OpenDEM si può creare una nuova lista su Liste -> Crea nuova lista. Anche in questo caso basta inserire i dati richiesti, si tratta di inserire il nome della lista e indirizzo e-mail del proprietario, una immagine per poterla identificare senza troppi problemi, una descrizione contenenti informazioni utili al riconoscimento e una lista double opt-in.

OpenDEM liste per creare una newsletter

Con la lista double opt-in è possibile accettare nuove iscrizioni grazie ai dati che gli utenti inseriscono sugli appositi form presenti sul sito. Questa funzione va però utilizzata solo se si sono già integrate le API di OpenDEM, in caso contrario è meglio non spuntare l’apposito box. 

Per creare una lista di contatti ci sono diversi metodi come l’import tramite CSV, import via copia/incolla e l’import del singolo contatto. La possibilità di integrarli insieme permette di personalizzare ogni lista di destinatari ai minimi dettagli. 

Ogni “popolazione” che viene creata permette di identificare una specifica fetta del proprio pubblico per il quale verrà creata una newsletter altrettanto specifica in modo da avere il miglior effetto possibile. 

Nel caso di un rivenditore di gioielli, sarà possibile creare delle categorie di contatti che possano raggruppare gli utenti con caratteristiche demografiche simili come il sesso, l’età e il ceto sociale. 

In questo modo si potranno proporre delle offerte fatte su misura per loro ed evitare di scrivere a persone fuori target per una specifica comunicazione. Proprio per questo motivo è consigliabile inserire dati legati ad ogni popolazione del titolo e nella descrizione della lista. 

Suddividere il proprio pubblico in fette permette di inviare le giuste newsletter ed avere la massima efficacia.

Una volta create le liste necessarie al nostro scopo, è possibile decidere quante di queste saranno l’obiettivo di una singola newsletter che andremo a creare. 

All’interno di una campagna, infatti, possono essere inserite più di una newsletter in modo da poter coprire un ventaglio molto ampio dei contatti creati e indirizzarle verso specifiche nicchie di contatti a seconda delle caratteristiche che esse hanno. 

Per farlo basta cliccare su Nuova Newsletter e scegliere le liste che più ci interessano per quella newsletter. Avere molte newsletter all’interno di una campagna consente di monitorare i risultati di un nostro singolo obiettivo e vedere quale fetta di pubblico risponde meglio e quale peggio. 

Il feedback ottenuto permette di regolare la comunicazione successiva e correggere il tiro.

Newsletter, come farla con OpenDEM

Quando si hanno a disposizione sia la lista dei destinatari che la campagna, si può procedere con la creazione di una newsletter. Il procedimento è semplice: basta dirigersi su Newsletter > Nuova Newsletter e selezionare i destinatari desiderati.

Una volta assegnati i contatti, non resta da fare altro che creare grafica e messaggio testuale della newsletter. Con OpenDEM, per far ciò, ci sono diverse possibilità in grado di incontrare i bisogni di chiunque voglia creare una newsletter:

  • Il primo metodo offerto è quello di fare affidamento su template già pronti all’uso. Si tratta di grafiche già realizzate che possono essere impiegate in tutto e per tutto per la propria newsletter. Possono anche essere usate come base di partenza per una nuova newsletter. Poter cambiare i testi della newsletter è facile, basta cliccare con il destro del mouse sull’immagine e andare su Proprietà immagine. Per inserire una nuova immagine i passaggi sono molto semplici: è necessario cliccare sul pulsante delle immagini e caricare un file dal proprio pc. Bisogna poi cliccare su Cerca sul server e caricare i file che più ci interessano. Una volta caricato è necessario cliccare su Scegli, così facendo l’immagine sarà inserita nel menù Proprietà immagine. Altra soluzione offerta da OpenDEM è Bee Editor per la creazione di newsletter personalizzate. In questo modo si può avere un livello di personalizzazione e design di più alta fattura. L’utilizzo di Bee Editor è molto intuitivo: nella colonna di destra ci sono i moduli da utilizzare per comporre la propria newsletter, nella colonna di sinistra invece bisogna inserire i contenuti che si vogliono creare. Gli elementi trascinati si possono mettere sopra o sotto qualsiasi altro elemento. 
  • Passando poi alla terza opzione di creazione, non possiamo non parlare della creazione tramite immagine. Con questo strumento si può generare comunicazioni con un JPEG o un PDF come testo del messaggio. L’editor permette di cambiare la larghezza del corpo. Con la creazione di newsletter tramite immagine si ha la possibilità di inserire del testo in fondo o in cima alla newsletter, per farlo basta cliccare su Immagine o File PDF e caricare il file che si desidera utilizzare. Tra le funzioni più interessanti c’è la possibilità di rendere l’immagine cliccabile con un link.
  • Una ulteriore modalità di creazione è quella tramite HTML, che offre l’opportunità di riutilizzare una newsletter esterna ad OpenDEM riprendendo con un semplice copia-incolla il codice HTML della newsletter. Con questa opzione si viene reindirizzati verso un editor in modalità “sorgente” in modo da non evitare errori, a questo punto basta incollare il codice per avere a disposizione la vecchia newsletter. Cliccando sul tasto Sorgente si può in fine accedere all’editor visuale in modo da poter applicare delle modifiche grafiche e contenutistiche nel caso in cui venga considerato necessario.
  • Per chi è interessato ad avere pieno controllo sul design della propria newsletter è possibile fare affidamento sulla funzionalità Inizia da zero. Con questa opzione si può partire da un formato di newsletter completamente pulito e del tutto personalizzabile. Inoltre, può essere utilizzato per creare newsletter che somiglino a delle e-mail con testi puliti e pochi dettagli grafici.
  • L’ultima opzione di creazione disponibile su OpenDEM è la clonazione della newsletter. Con questa modalità si può partire da una newsletter già creata in precedenza per applicare delle modifiche e ridurre i tempi di produzione. Per farlo basta dirigersi sulla dashboard della newsletter da clonare e cliccare su Clonazione. 

Inviare la newsletter

Una volta chiaro come creare la nuova campagna newsletter, come fare la newsletter stessa e la relativa lista di contatti. È sempre bene controllare che tutto sia al posto giusto prima di dare il via all’operazione.

Con la campagna appena creata potrai gestire le tue comunicazioni velocizzando la creazione delle newsletter. Questo perché tutte le informazioni contenuti all’interno della campagna potranno essere ereditate in una nuova newsletter quando si vorrà creare una nuova comunicazione, evitando quindi di ripetere l’intero procedimento da zero. 

In questo modo, si potranno anche stabilire obiettivi da raggiungere nelle campagne successive studiando i risultati che si ottengono mano a mano, rendendo l’intero processo sempre più snello e facilmente analizzabile.

Come creare una newsletter

Contatti

Via Prisciano, 72 - 00136 Roma

Articolo aggiunto ai tuoi preferiti

.

0:00:00

0:00:00

Condividi questo contenuto su: